gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Entrare a scuola alle otto fa male ai bambini

/pictures/20150121/a-scuola-alle-otto-fa-male-ai-bambini-95332336[3824]x[1595]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Uno studioso spiega che andare a scuola la mattina presto fa male ai bambini. Ecco cosa accade nel resto d'Europa

Cambiare l'orario scolastico

I ragazzi e i bambini hanno bisogno di dormire il giusto numero di ore ogni notte, non solo per garantirsi la giusta capacità di concentrazione ed apprendimento ma anche per mantenersi in buona salute.

Uno studio condotto l’agosto scorso dall’American Academy of Pediatricians (AAP) ha concluso che i teenager dovrebbero dormire almeno nove ore per notte e siccome i ragazzi fanno fatica ad addormentarsi prima delle 23 – sostanzialmente per ragioni ormonali – l’entrata a scuola alle otto del mattino sarebbe un ostacolo al sonno.

E’ convinto fautore di una rivoluzione degli orari imposti a scuola il professor Yvan Touitou che, intervistato dal Corriere, spiega che gli attuali orari scolastici non sono adatti alle capacità di concentrazione dei ragazzi. Ed è assurdo chiedere ai bambini cinque ore di attenzione di fila a partire dalle otto quando è risaputo che il picco dell’attenzione si registra tra le dieci e le undici.

Secondo il professore, esperto in cronobiologia e membro dell’Accademia di Medicina in Francia, andrebbero riviste anche le vacanze. Troppo lunghe quelle italiane, che provocano alla fine una regressione nell’apprendimento, mentre pause più brevi e più frequenti offrono migliori benefici.

I voti alla scuola primaria, pro e contro

I TEMPI DELLA SCUOLA IN ITALIA – Nella scuola primaria è possibile scegliere tra un orario a moduli (tra le 27 e le 30 ore settimanali) e uno a tempo pieno fatto di 40 ore settimanali. Nelle scuole secondarie di primo grado l’orario varia da scuola a scuola, alcune lasciano libero il sabato spalmando le attività su ore di 55 minuti ed altre hanno una frequenza di 5 ore al giorno compreso il sabato. Per quanto riguarda le vacanze estive, il nostro è il Paese dove gli studenti hanno la vacanza più lunga in assoluto.

I TEMPI DELLA SCUOLA NEGLI ALTRI PAESI – L’orario scolastico è mattutino solitamente di cinque ore. In Germania godono di sole sei settimane di vacanza in estate.

In Finlandia, fiore all’occhiello d’Europa per preparazione scolastica, l’orario scolastico è il più corto di tutti i Paesi OCSE. Ogni ora dura 45 minuti con pause di un quarto d’ora. A scuola si va cinque giorni alla settimana e si esce al massimo alle tre del pomeriggio. Le vacanze sono così distribuite: 4 settimane durante l’anno e  a fine maggio vacanze estive che durano fino a fine agosto.

Caso a parte la Francia che proprio quest’anno ha messo in atto una vera rivoluzione dell’orario scolastico. Le scuole avranno l’autonomia di poter sperimentare formule nuove e personalizzate sui ritmi di studio e vacanza purchè vengano seguite alcune regole valide per tutti. Ad esempio rispettare 24 ore a settimana al massimo suddivise in 5 mattine; giornata scolastica della durata massima di 6 ore consecutive e una mezza giornata che non superi le tre ore e mezzo.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0