gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Promozioni per legge alla scuola primaria e secondaria di primo grado

/pictures/2017/08/31/promozioni-per-legge-alla-scuola-primaria-e-secondaria-di-primo-grado-4021608022[2105]x[878]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-bambino

Novità importanti in tema di bocciature e prove Invalsi per gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado

Promozioni per la scuola elementare e medie

L'inizio della scuola è vicino e per i bambini delle elementari e i ragazzini delle medie ci sono delle novità introdotte dalla Buona Scuola. Secondo il decreto legislativo n.62 dello scorso aprile, alle elementari e alle medie bisogna promuovere tutti. Questi nuovi criteri di valutazione degli studenti, che entreranno in vigore da settembre nelle scuole primare e secondarie, hanno scatenato diverse critiche specialmente tra i professori i quali si chiedono che senso avrebbe dare delle insufficienze se poi a fine anno si trasformeranno in sufficienze?

Promozioni alle scuole elementari

Il decreto del testo della Buona Scuola recita così:

Le alunne e gli alunni della scuola primaria sono ammessi alla classe successiva e alla prima classe di scuola secondaria di primo grado anche in presenza di livelli di apprendimento parzialmente raggiunti o in via di prima acquisizione

Nei casi di promozione "facilitata" le scuole dovranno attivarsi per migliorare i livelli di apprendimento degli alunni promossi con insufficienze.

La bocciatura sarà possibile solo se tutti gli insegnanti del consiglio di classe saranno d'accordo e solo in casi eccezionali comprovati da una specifica motivazione.

Quindi basterà anche solo un parere contrario per far scattere la promozione.

Riforma Buona Scuola, novità per il 2017 e il 2018

Prove Invalsi

Per quanto riguarda gli Invalsi ci saranno delle novità sulle materie da affrontare. Oltre ai test di Italiano e Matematica, i bambini verranno sottoposti in quinta a una prova di Inglese.

Novità scuole secondarie di primo grado

Anche per le scuole medie la regola sarà di promuovere gli alunni, tranne nei casi di gravi infrazioni disciplinari o se non hanno frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale previsto. Se un alunno presenta delle insufficienze in più discipline, il consiglio di classe può deliberare la bocciatura, ma con adeguate motivazione. Potrà quindi scattare la promozione anche nei casi di mancata o parziale acquisizione dei livelli di apprendimento, a patto che la scuola si attivi con programmi di recupero per colmare le lacune.

Prove Invalsi scuole medie

Per quanto riguarda le prove Invalsi non saranno più in concomitanza con gli esami finali e non avranno peso sul voto finale. Verranno effettuati entro il mese di aprile, al computer, e tra le materie ci sarà anche una prova di inglese. 

Ma qual è stata la reazione dei professori di fronte a queste novità della Buona Scuola? Molte perplessità da parte degli insegnanti che si chiedono perché un ragazzino dovrebbe impegnarsi nello studio, se comunque sa di essere promosso? È normale supporre che il pensiero dell'alunno sarà: "se mi hanno promosso con queste insufficienze, il prossimo anno studio il minimo sindacale tanto mi ammettono lo stesso".

Cosa ne sarà della scuola che premia il merito e gli sforzi di ogni singolo elemento e che deve impartire conoscenze e accertare il grado del loro effettivo apprendimento? 

Queste novità verranno probabilmente apprezzate da gran parte delle famiglie e da quella fascia di dirigenti scolastici che puntano sul numero dei promossi e sul successo e gradimento di un istituto da parte dei genitori degli alunni. Sembrerebbe infatti vigere la logica della quantità e della "benevolenza" che trova il suo riscontro e premio nel numero di iscritti per gli anni successivi

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0