gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I bambini immigrati vanno meglio a scuola

/pictures/20150915/i-bambini-immigrati-vanno-meglio-a-scuola-3649466960[1639]x[684]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Un rapporto del Ministero dell'Istruzione rivela che i figli degli immigrati nati in Italia sono bravi come i bambini italiani. In qualche caso anche di più

Bambini immigrati a scuola

Alla scuola elementare Manzoni di Brescia le due sole classi di prima elementare sono composte unicamente da bambini immigrati. Un problema di non poco conto per le maestre che non nascondono le difficoltà: molti di questi bambini non sanno parlare italiano.
Come risolvere? Matteo Salvini propone di stabilire un tetto per i bambini di altre nazionalità che andranno inseriti, in numero limitato, in classi con bambini italiani. In questo modo soltanto ci potrà essere vera integrazione.

La scuola è indubbiamente uno degli specchi più veritieri e senza filtri della società e dei suoi cambiamenti. Le classi si riempiono di figli di immigrati arrivati in Italia in cerca di prospettive migliori proprio per questi bambini che spesso soffrono di un significativo ritardo scolastico. Un problema reale che spinge ad interrogarsi su come favorire l’integrazione per garantire loro un ottimale percorso formativo.

Discorso del tutto diverso per i bambini nati in Italia da genitori immigrati che sembrano non tradire le aspettative di mamma e papà. Molti dati confermano che proprio i bambini nati nei Paesi così faticosamente raggiunti dai loro genitori sono tra i più bravi a scuola. In Italia come all’estero.

Qualche mese fa un rapporto britannico concluse che i figli degli immigrati superavano di gran lunga i bambini inglesi per competenze scolastiche. E in Italia la situazione è molto simile.

Arriva lo Ius Soli per i bambini nati in Italia

Il rapporto nazionale Alunni con cittadinanza non italiana. L'eterogeneità dei percorsi scolastici 2015 redatto dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca e dalla Fondazione Ismu ha preso in considerazione 786.630 alunni con cittadinanza non italiana per scoprire che i bambini nati in Italia da genitori immigrati vanno bene a scuola, in certi casi le loro performance sono anche migliori dei loro coetanei italiani. E’ quel che accade in Campania dove gli stranieri nati in Italia hanno un rendimento migliore dei loro compagni di classe figli di italiani fin dalla scuola primaria.

In generale, dunque, i figli degli immigrati che sono venuti alla luce nel nostro Paese raggiungono un ottimo livello di competenza scolastica, soprattutto nelle lingue straniere, e sono spinti in questo percorso dalla grande volontà di integrazione e di dare soddisfazione ai loro genitori che tanto si sono impegnati per offrire loro opportunità migliori per il futuro.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0