gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Gli auguri di Telethon agli studenti italiani

/pictures/20150910/gli-auguri-di-telethon-agli-studenti-italia-3558581058[1680]x[701]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

"Andare lontano" è l'augurio della Fondazione Telethon ai bambini che rientrano in classe

Gli auguri di Telethon per la scuola

La ricerca scientifica è fondamentale per sconfiggere tante malattie e sostenerla è un impegno la cui importanza va trasmessa sin da subito anche alle nuove generazioni. E questo è uno degli obiettivi che la Fondazione Telethon si prefigge da anni.

Dal 2008, infatti, la Fondazione è impegnata in tante scuole italiane con progetti a misura di bambini e ragazzi con un’unica finalità: sensibilizzare studenti, insegnanti e genitori sull’importanza della ricerca scientifica, ma anche sul tema dell’inclusione scolastica dei bambini malati. Solo nell’anno scolastico 2014/15, Telethon ha contattato 5200 scuole italiane e oltre 1500 istituti hanno sostenuto la sua missione aderendo alle proposte della Fondazione.

Per il nuovo anno scolastico sono già stati contattati circa 6000 istituti. I progetti educativi per le scuole sono, ad esempio,

  • nelle scuole primarie un kit didattico “Insieme più speciali” che contiene un volume illustrato, una guida dettagliata per gli insegnanti e dei materiali per l’animazione in classe. Sul sito telethon.it/scuole è disponibile la versione digitale scaricabile gratuitamente;
  • per le scuole secondarie, il kit multimediale “Tutti a scuola”, attraverso il quale gli studenti sono invitati a scoprire come personaggi famosi del mondo dello sport e del cinema o protagonisti di film, libri e canzoni siano o siano stati affetti da una malattia genetica. Dopo la visione dei materiali, gli studenti possono raccontare una storia legata al tema delle malattie genetiche attraverso uno scritto o un contributo video, che verrà poi pubblicato sui canali social della Fondazione Telethon;
  •  per le scuole secondarie di II grado, “Il ricercatore entra in classe”, volto all’orientamento alla scelta delle facoltà scientifiche, grazie all’incontro a scuola e, successivamente, in laboratorio con un ricercatore;
  • in tutte le scuole, il kit “Le scuole del cuore”, che prevede di allestire un banchetto e distribuire il cuore di cioccolato Telethon, e il kit “Festeggia con Telethon” che contiene il materiale necessario per organizzare feste, banchetti e mercatini in favore della Fondazione

E proprio alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico la Fondazione Telethon intende fare un augurio speciale di buon anno a tutti i bambini italiani. Si stima che rientreranno in classe circa 7.800.000 bambini e più di 210.000 di essi sono disabili o affetti da malattie genetiche rare e invalidanti. A tutti i bambini è dedicato il video “Andare lontano” diffuso sui canali social della Fondazione con l’hashtag #andarelontano

Il compagno di scuola di mio figlio è disabile

Il video racconta per immagini ed emozioni il primo giorno di scuola di tanti bambini. Ad esempio Uma, che ha 5 nani, vive a Roma, ed è affetta dalla sindrome di Phelan Mc Dermid, che si prepara insieme alla mamma che l’accompagna in classe; oppure Gianmaria, 5 anni, di Roma, affetto da sma II, mentre si dedica alla pittura, o Gabriele, 7 anni, di Acerra, affetto da sma II, che compra quaderni e accessori per il suo ritorno a scuola.

Un augurio speciale, quello di Telethon: “andare lontano” nonostante le difficoltà legate alla propria malattia. Come ha spiegato Francesca Pasinelli, direttore generale di Telethon

Le famiglie Telethon hanno una sfida quotidiana che è rappresentata dalle malattie genetiche rare e noi siamo con loro facendo la nostra parte con la ricerca, ma siamo con loro anche nel vivere i piccoli e grandi passi della vita.
Per i genitori dei bambini affetti da una malattia genetica l’ingresso nel mondo della scuola rappresenta una grande conquista, ma anche, spesso, una fonte di preoccupazione, un’altra cosa su cui vigilare

 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0