gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come aiutare il bambino nell'inserimento alla scuola materna

Presto sarà il momento dell'inserimento alla scuola materna. Ecco come aiutare i bambini e facilitare il distacco

Tra pochi giorni le scuole apriranno i battenti e per molti bambini di tre anni verrà il momento di staccarsi dalla mamma e dalla casa e di entrare alla scuola materna.


LEGGI ANCHE: Come affrontare l'inserimento al nido. Il video della pedagogista


Una tappa importante per qualsiasi bimbo e qualsiasi mamma ed è normale vivere questa esperienza con una certa agitazione.

Eppure è proprio l'ansia che va tenuta sotto controllo, perchè il bambino sente le nostre emozioni, le assorbe e le fa proprie e se vede che la mamma è agitata e insicura lo sarà anche lui (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Bambini, ecco come affrontare l'inserimento all'asilo nido


E allora ecco qualche consiglio su come aiutare il piccolo nell'inserimento e su come favorire il distacco.

Innanzitutto è importante conoscere bene l'organizzazione della scuola, le regole da rispettare, gli orari ed è importante rispettare queste indicazioni, come quelle relative all'orario di entrata e di uscita (LEGGI) o quelle legate ai tempi per l'inserimento, che possono variare di scuola in scuola (LEGGI).

E ancora, attenzione a non fare paragoni con gli altri bambini perchè ognuno è diverso dagli altri e vive l'esperienza dell'inserimento in maniera personale (LEGGI), farsi raccontare le attività della giornata, sorridere, incoraggiarlo e mostrare entusiasmo per le cose che ha fatto e imparato (LEGGI).

consigli-per-l-inserimento-alla-scuola-materna


Infine occhio alla gestione del pianto, che è assolutamente normale nella fase di distacco dalla mamma ma che va gestito con serenità ed equilibrio (LEGGI).


Tutti i consigli per un inserimento sereno in questa gallery


gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0