gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Un cartone per raccontare il mondo visto dai bimbi autistici

/pictures/20160901/un-cartone-per-raccontare-il-mondo-visto-dai-bimbi-autistici-778020856[1655]x[690]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Un video racconta com'è il mondo visto dai bambini autistici, il cartone ispirato alla storia vera di Jacob Sanchez

Video autismo Jacob Sanchez

Com'è il mondo visto con gli occhi di un bambino autistico? Troppo spesso si immagina un universo scuro e solitario, popolato da molte ombre e poche luci. Per sfatare questi luoghi comuni arriva un documentario che racconta la storia di Jacob Sanchez, un ragazzino che fino a quattro anni non ha pronunciato nemmeno una parola e che solo dopo la diagnosi di sindrome autistica e un lungo percorso terapeutico affrontato con il sostegno della sua famiglia è riuscito a dar voce ai suoi pensieri e alle sue emozioni.

La sua storia viene raccontata in un breve cartone animato realizzato in stop-motion 3D che è stato diffuso nell'ambito della campagna promossa da Ad Council e Bbdo New York.

Autismo, le testimonianze delle famiglie

Nel cartone vengono raccolti tutti gli elementi tipici del modo in cui una persona autistica vede il mondo che lo circonda, luci soffuse e spesso fastidiose,  voci e rumori che confondono, strani personaggi che incutono paura o che, al contrario, servono per combattere i propri fantasmi.

Il cartone è un viaggio onirico all'interno del mondo dei bambini autistici dove prendono vita non solo mostri, personaggi spaventosi e irreali, ma anche oggetti della vita reale, come semafori, cassette postali, lampioni.

L'obiettivo del video e anche della campagna è quello di offrire uno strumento alternativo e diverso che può essere utile ai genitori dei bambini autistici che possono vedere i propri bambini vestire i panni del piccolo protagonista ed immaginare meglio in che modo vedono il mondo.

Liz Feld, presidente di Autism Speaks, una delle principali associazioni internazionali che si dedica ai disordini dello spettro autistico, spiega che anche se oggi c'è molta più informazione sull'autismo rispetto a qualche anno fa e i genitori sembrano essere maggiormente preparati e consapevoli, è comunque importante educarli ancora di più a riconoscere i primi segnali dell'autismo n modo da poter intervenire precocemente, eliminando pregiudizi.

Per questo proprio Autism Speak ha lanciato, ormai nove anni fa, intitolata Learn the Signs che, attraverso strumenti informativi ed un sito internet dedicato, elenca tutti i segnali che potrebbero indicare, nelle varie tappe evolutive e di crescita del bambino, dei campanelli d'allarme da non sottovalutare.

Il cartone mostra il piccolo Jacob che manifesta i primi segni dell'autismo: fa gesti ripetitivi, la luce gli da fastidio, non gli piace guardare le persone negli occhi, detesta affrontare situazioni nuove che non conosce -  ma anche un universo pieno di personaggi strani e a volte bizzarri che possono essere alleati per combattere le proprie paure. Uno strumento utie per intraprendere un viaggio di apertura verso il mondo esterno prendendo per mano questi piccoli.
 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0