gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Adhd e gli effetti pericolosi del Ritalin nei bambini

L'ADHD-deficit dell'attenzione e iperattività è un disturbo dei bambini, che spesso viene curato con il Ritalin, una pillola molto discussa, i cui effetti collaterali sono simili a quelli di una droga

RITALIN- I vostri figli non stanno fermi, giocherellano con le mani e con i piedi, non riescono a stare seduti sulle loro sedie, corrono, si arrampicano, hanno difficoltà a giocare, si comportano come se fossero azionati da un motore quando gli si parla sembrano non ascoltare. Sono distratti, non riescono a stare in silenzio, parlano troppo! Hanno difficoltà ad aspettare il proprio turno, sparano le risposte prima che sia terminata la domanda, interrompono o si intromettono nelle comunicazioni con gli altri? Probabilmente vi diranno che soffrono di ADHD- DEFICIT DELL'ATTENZIONE E IPERATTIVITA', un'anormalità neuro-chimica geneticamente determinata.

LEGGI ANCHE: Iperattività e deficit dell'attenzione: e se ci stessimo sbagliando?

Di queste "malattie", "deficit di attenzione" (ADD) e/o "iperattività/impulsività" (ADHD) secondo psichiatri e neuropsichiatri avrebbero sofferto fra gli altri lo scrittore di favole più famoso del mondo Hans Christian Anderson, l'autore di "Alice nel paese delle meraviglie" Lewis Carroll, tre dei più grandi musicisti di tutti i tempi Ludwig Van Beethoven, Amadeus Mozart, i grandi pittori spagnoli Salvador Dalì e Pablo Picasso, Leonardo da Vinci e Galileo Galilei, il fondatore della fisica classica Issac Newton, l'imperatore di Francia Napoleone Bonaparte, il presidente degli USA John F. Kennedy, il cantante e chitarrista dei Nirvana Kurt Cobain (drogato con Ritalin perche' "ipercrativo e ribelle").


Ma come viene diagnosticata la sindrome di deficit da attenzione?

Ci sono dei test che vengono sottoposti agli insegnanti o agli assistenti sociali etc, per individuare comportamenti di disattenzione e iperattività nel bambino. Ma leggendo il test verrebbe da pensare che praticamente tutti potrebbero essere considerati malati di ADHD.


E come intervenire nel caso di bambini che soffrono di ADHD?

Negli anni '90 negli Stati Uniti le diagnosi di ADHD erano molto frequenti e i bambini più agitati venivano e vengono curati con il Ritalin, un farmaco simile all'anfitemina molto discusso per i suoi effetti collaterali, tra cui dipendenza, depressione e quello che viene definito "l’effetto zombie". Zombie perché la pillola calma ma ti toglie anche la creatività e l’emotività.

E' simile ad una droga, con effetti praticamente uguali a quelli della cocaina e delle anfetamine, ma con danni alla salute mentale e fisica gravi. In uno studio della DEA (ente governativo USA) si leggerebbe che all'uso prolungato di una componente di questo farmaco sono stati associati episodi psicotici, illusioni paranoiche, allucinazioni e comportamenti anomali, simili alla tipica tossicità delle anfetamine. Anche senza abusi di somministrazione, gli effetti collaterali includono: cambiamenti di pressione sanguigna, angina pectoris, perdita di peso, psicosi tossica. E durante la fase di astinenza c'è la possibilità di suicidio.


"A volte li vedevi completamente immersi in un delirio totale da Ritalin. Non un gesto, non un'occhiata: potevano sedere assorti in qualsiasi cosa - un tombino, le rughe del palmo delle proprie mani - per un tempo indefinito, saltando un pasto dopo l'altro, fino all'insonnia più incoercibile … puro nirvana da metilfenidato." (Tom Wolfe dal suo articolo "Il cervello senz'anima" del 1996).

L'Istituto Nazionale per la Salute Mentale degli USA (NIMH) avrebbe dichiarato nel 1999, come leggiamo sul sito La Leva, che il Ritalin e gli altri stimolanti utilizzati per l'ADD "sopprimono i sintomi ma non curano il disturbo". La Food and Drug Administration (FDA), non avrebbe mai approvato la somministrazione di stimolanti per la fascia sotto i sei anni, eppure il Ritalin verrebbe somministrato in alcuni casi anche ai lattanti. Il Ritalin ormai è diventato la droga più diffusa fra gli adolescenti degli Stati Uniti, e viene utilizzata sia per divertimento che per migliorare prestazioni di studio e lavoro. E se negli Stati Uniti si registra un abuso di questo farmaco, in Italia il Ritalin è tornato in circolazione dal 2007, e l'uso in alcuni casi si è trasformato in abuso. Nel film Adhd Rush Our, in sala dal 26 giugno, Stella Savino affronta questo tema, raccontando le storie dei suoi piccoli protagonisti e analizzando i metodi con cui viene diagnosticato il disturbo

ADHD RUSH HOUR, UN FILM DI STELLA SALVINO (FOTO)


gpt native-middle-foglia-bambino

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0