gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Progetto Dioniso: prevenzione sordità neonati

Individuare le patologie dell’udito sin dai primi giorni di vita dei neonati, con l’obiettivo di prestare cure tempestive e risolutive. Questo l’obiettivo del “progetto Dionisio”, destinato a tutti i bambini del Lazio, finalmente approvato dalla Asl

16131817_prevenzione-sordit«Individuare le patologie dell’udito sin dai primi giorni di vita dei neonati, con l’obiettivo di prestare cure tempestive e risolutive. Questo l’obiettivo del “progetto Dionisio”, destinato a tutti i bambini del Lazio, finalmente approvato dalla Asl che ne sarà capofila, la Rm H dei Castelli romani. Dalla mia proposta, inserita nella Finanziaria regionale del 2007 e votata congiuntamente da maggioranza e opposizione, è trascorso un anno. Un po’ troppo. L’auspicio, ora, è che il programma, senza ulteriori intoppi, parta al più presto nell’interesse generale. I fondi ci sono: con la manovra di dicembre 2008 il Consiglio ha varato un finanziamento, fino al 2010, di 750mila euro».
Lo ha reso noto Fabio Desideri, consigliere regionale dei Cristiano popolari verso il Pdl, ispiratore dell'iniziativa.

«Il “progetto Dionisio” – ha proseguito Desideri – nasce dalla collaborazione della Asl Rm H (che ha il ruolo di capofila) con l’Università di Roma “La Sapienza”, grazie all’impegno del dottor Carlo Diaferia e del professor Roberto Filipo. L’iniziativa prevede uno screening uditivo fondato su un test semplice e veloce che permette di diagnosticare la sordità nei neonati già nei primi tre giorni di vita. L’obiettivo, evidente, è di attivare le giuste terapie per intervenire in tempo sullo sviluppo psicomotorio e su quello del linguaggio. E ovviamente sull’inserimento sia sociale sia scolastico dei bimbi».
«È un programma – ha spiegato Desideri – semplice e fondamentale. Nel Lazio il rapporto sordità-bambini è di circa 3 su mille. In caso di positività al test di primo livello, assolutamente non invasivo e della durata di appena 20 secondi, i neonati potranno immediatamente accedere al secondo stadio, quindi a esami più approfonditi per le necessarie cure del caso

Il blog del progetto Dioniso: progettodioniso.blogspot.com
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0