gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Erbe medicinali sui bambini: le regole per un uso sicuro

/pictures/20150421/erbe-medicinali-sui-bambini-le-regole-per-un-uso-sicuro-4064064481[4727]x[1971]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

I pediatri aggiornano le Linee Guida per un uso corretto delle piante officinali sui bambini

Fitoterapici sui bambini

Quando si pensa ai prodotti fitoterapici è radicata l’idea che si tratti sempre di prodotti innocui. In fondo si parla di erbe, piante e prodotti naturali. Anzi, in qualche caso si dubita perfino della loro efficacia.

In realtà le piante medicinali hanno effetti anche potenti sull’organismo, spesso interagiscono con i farmaci e soprattutto sui bambini vanno usati con cautela e consapevolezza.

Proprio per aumentare il grado di informazione relativa all’utilizzo dei prodotti fitoterapici i pediatri della Federazione Italiana Medici Pediatri hanno pubblicato delle nuove Linee Guida per un uso corretto delle piante medicinali nei bimbi.

Come spiega sul Corriere Domenico Careddu, del Centro Studi Fimp, fra gli autori delle Linee guida :

l’attenzione dei pediatri sull’argomento sta crescendo ed è sempre più facile trovare medici che sappiano guidare i genitori nelle terapie con erbe. Il 30-40% delle mamme non chiede informazioni, ma il “fai da te” con le piante può essere rischioso proprio come lo è l’automedicazione con i farmaci tradizionali. Soprattutto nei bimbi molto piccoli la dose terapeutica può essere vicina a quella tossica, per cui occorre molta prudenza.

gpt native-middle-foglia-bambino

Quali accorgimenti seguire, dunque, se si vuole usare una pianta officiale?

  • consultare sempre il pediatra prima di somministrare un prodotto fitoterapico ai bambini
  • sui bambini vanno utilizzate esclusivamente “droghe” vegetali che a riprova della loro sicurezza abbiano una lunga tradizione d’uso
  • ricordare che la pianta di per sè non è dannosa ma può interagire con altre erbe, farmaci o alimenti
  • attenzione alla qualità: in Italia il 95% dei prodotti a base di piante medicinali è commercializzato sotto forma di integratore alimentare (nel resto d’Europa invece i fitoterapici sono considerati alla stregua dei farmaci) e non servono studi clinici specifici per immetterli in commercio. Da qui l’importanza di affidarsi a canali di vendita sicuri e garantiti. Evitare quindi il web o il porta a porta.
  • leggere con attenzione l’etichetta che deve specificare contenuto e dosaggio, data scadenza, produttore
  • meglio scegliere prodotti italiani oppure europei per non rischiare di usare un prodotto che contenga residui tossici. I pediatri raccomandano di scegliere solo prodotti sicuri: assolutamente indispensabile che questi preparati siano prodotti secondo le norme di buona qualità produttiva e nel rispetto delle indicazioni delle Farmacopee (Europea ed Italiana) per la sicurezza
Rimedi fitoterapici in pediatria
  • La somministrazione di prodotti che contengono alcol deve essere ridotta al minimo. Nell’uso pediatrico la quantità di alcol contenuta nel prodotto e ingerita per singola dose terapeutica non dovrebbe produrre concentrazioni ematiche (BAC) superiori a 0,125 g/l. Tutti i prodotti a base di piante medicinali/officinali contenenti alcol non devono essere usati nei bambini di età inferiore ai due anni
  • Per motivi di sicurezza è preferibile utilizzare fitoterapici con combinazioni limitate di fitocomplessi (cioè l'insieme di componenti della "droga" vegetale), spesso è inutile se non controproducente usare un prodotto che ha al suo interno un gran numero di erbe
  • L’utilizzo pediatrico degli oli essenziali è da evitare per via orale o inalatoria, se non sotto stretto controllo medico
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0