gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Ossiuri o vermi dei bambini, sintomi e rimedi

/pictures/20150607/ossiuri-o-vermi-dei-bambini-sintomi-e-rimedi-3846232422[1561]x[651]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Gli ossiuri sono parassiti intestinali che i nostri nonni chiamavano "vermi delle feci". Si tratta di un'infezione frequente nei bambini. Ecco come riconoscerla e curarla

Ossiuri e vermi nei bambini

Nei giorni scorsi l’asilo che frequenta mio figlio ha esposto un nuovo avviso in bacheca per segnalare un caso di “ossiuri”. Si tratta di quei parassiti intestinali che i nostri nonni chiamavano “vermi delle feci”. Non sapendo come riconoscerli e come prevenirli ho fatto una ricerca in rete. La prima notizia che ho scoperto su Farmacoecura è si tratta di un' infezione abbastanza frequente nei bambini piccoli, soprattutto quando inizia la stagione primaverile in cui li si porta al parco, ragion per cui credo che questo breve prontuario sarà utile anche alle altre mamme di bambini piccoli.

Cosa sono gli ossiuri

Gli ossiuri sono parassiti intestinali che si insediano nel corpo umano deponendo le uova nella nostra zona terminale dell’intestino. Sono di dimensioni molto piccole, poco più di un centimetro, di colore bianco. Non provocano danni e la loro presenza causa soltanto un po’ di prurito. Non è motivo di allarmismi: ci si libera dagli ossiuri facilmente e in breve tempo.

Come avviene il contagio degli ossiuri

Gli ossiuri arrivano dalla terra in cui depongono le uova. Vivono all’interno del corPo umano diverse settimane. Il contagio può avvenire tramite il cibo: consumo di carne non molto cotta o verdura non correttamente lavata, oppure tramite il contatto: oggetti in bagno che siano stati toccati da una persona infetta, o giocando con la terra in cui sono state depositate uova di ossiuri. I bambini piccoli si portano facilmente le mani al naso o alla bocca dando inizio al contagio.

gpt native-middle-foglia-bambino

I sintomi degli ossiuri

Il primo segnale è proprio il riconoscimento degli ossiuri nelle feci, oppure un prurito del sederino, soprattutto durante la notte quando gli ossiuri depongono le uova in zona anale. Altri sintomi possono essere comuni a diverse forme virali o altre malattie infantili, come inappetenza, calo di peso, sonno molto disturbato.

Come si curano gli ossiuri

Dopo aver accertato che si tratta di un caso di ossiuri, il pediatra prescriverà un vermicida e un lassativo per eliminare definitivamente questi parassiti. La cura è solitamente veloce, anche se qualche fastidio potrebbe durare nei giorni successivi.

Anomalie nelle feci del bambino: cosa significano

Come prevenire gli ossiuri

L’igiene è la prima regola: lavare accuratamente le mani dei bambini dopo aver giocato con terra o sabbia e dopo aver utilizzato i bagni condivisi dell’asilo o di locali pubblici. Tenere le unghie delle mani sempre molto corte. Insegnare ai bambini a non grattarsi il sederino e a segnalare subito un eventuale prurito. A livello alimentare, compatibilmente con i gusti dei bambini, potrebbe essere utile consumare più frequentemente aglio, porri e cipolle come vermicidi naturali

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0