gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Laringite e voce rauca nei bambini: cosa fare

/pictures/20150202/laringite-e-voce-rauca-nei-bambini-cosa-fare-683552851[3452]x[1438]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

La laringite spesso provoca la voce rauca ed è un disturbo piuttosto diffuso soprattutto tra i bambini. Come curare questa infiammazione?

Voce rauca e laringite nei bambini

Tosse stizzosa, mal di gola, raucedine, qualche volta un po' di febbre. Sono i sintomi più comuni della laringite, un'infiammazione della laringe spesso accompagnata da un abbassamento della voce.

I sintomi durano circa due settimane e possono essere causati soprattutto da un pregresso raffreddore o influenza, anche se in certi casi anche il reflusso gastroesofageo può essere responsabile della cosiddetta laringite da reflusso, causata dalla risalita degli acidi gastrici che infiammano la gola.

gpt native-middle-foglia-bambino


Spesso la laringite è causata da un'infezione alle alte vie respiratorie che ha natura virale

Nella maggior parte dei casi la laringite ha una sua risoluzione spontanea nell'arco di 15 giorni durante i quali possono persistere voce rauca, tosse stizzosa, difficoltà a deglutire. Tutti sintomi che possono essere alleviati con alcuni accorgimenti.

  • bere molti liquidi perchè idratano la mucosa della gola e danno sollievo anche dalla tosse
  • non fumare e non far respirare fumo passivo
  • non parlare troppo ma far riposare le corde vocali
  • umidificare adeguatamente gli ambienti domestici per favorire la fluidificazione del muco
  • fare lavaggi nasali per liberare le narici e migliorare la respirazione, oltre che per ammorbidire le mucose
  • fare l'aerosol o inalazioni di vapore perchè l'aria calda e umida può calmare l'infiammazione e dare sollievo
Laringospasmo, cos'è e come si cura

I farmaci utili per il trattamento della laringite possono essere il paracetamolo per abbassare la febbre e dare sollievo dal dolore, caramelle per addolcire la gola o per alleviare l'infiammazione, antinfiammatori, antibiotici da somministrare solo dietro prescrizione esplicita del pediatra che avrà fatto una diagnosi di infiammazione di origine batterica. Se è presente un edema laringeo (un gonfiore alle corde vocali) il medico può prescrivere farmaci a base di cortisone.

Alcuni rimedi "della nonna" possono essere efficaci, ad esempio il miele sciolto nel latte caldo può alleviare il fastidio causato dal bruciore alla gola e sedare la tosse, soprattutto di notte



Infine un occhio all'omeopatia: Arum Triphyllum, per curare bruciore ala gola e alla laringe, Spongia in caso di laringite acuta e tosse secca.

Quando chiamare il pediatra? Se la laringite non passa nel giro di due settimane, se si presenta febbre molto alta o se si ha difficoltà a deglutire. Se la laringite è di origine batterica, infatti, è necessaria una rapida terapia antibiotica perchè il rischio è quello di un rigonfiamento di una parte della gola chiamata epiglottide: se l'epiglottide si gonfia lo spazio per il passaggio dell'aria diventa troppo stretto e il bambino rischia il soffocamento.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0