Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-bambino
1 5

I rischi del succhiare il pollice

Il diffuso rituale che hanno molti bambini di succhiarsi il pollice può portare a vari problemi tra cui la malocclusione della bocca e varie difficoltà nella masticazione

adsense-foglia-300
di Antonella Marchisella

Piccoli rituali tradizionali dal significato apparentemente benigno possono rivelarsi indice di uno stato psicologico da non sottovalutare in taluni casi. All'apparenza insignificanti gesti dietro ai quali si celano i sintomi di un disagio che sovente non siamo in grado di riconoscere per tempo.


LEGGI ANCHE: Qual è l'età giusta per togliere il ciuccio?


Il succhiarsi il pollice ad esempio, può rappresentare in alcuni contesti una manifestazione reattiva del bimbo a una paura.  Una reazione così innocente, se protratta nel tempo, può comportare talvolta la comparsa di malformazioni anche dal punto di vista organico, come il palato ogivale o uno spostamento in avanti delle ossa mascellari e la conseguente malocclusione delle arcate dentarie. E' evidente che in tali casi anche il profilo facciale del bambino risulterà modificato, un particolare che nelle situazioni di più notevole portata può avere ripercussioni sullo status psicologico dell'infante.

Ciò sarà facilmente visibile perchè le labbra superiori non combaceranno con le labbra inferiori e le arcate dentarie saranno soggette al medesimo combaciamento anomalo. Da ciò derivano difficoltà nella masticazione e conseguentemente nella digestione. Il processo di masticazione infatti,
coinvolge 14 coppie di muscoli della muscolatura facciale, nonchè i denti molari e premolari (LEGGI).


LEGGI ANCHE: Ciuccio pro e contro


Una malocclusione dentale può chiaramente comportare una frantumazione degli alimenti non sufficiente e compromettere i successivi processi digestivi che avranno luogo nello stomaco. A ciò seguiranno disturbi gastrointestinali talvolta anche notevoli. Le patologie legate ad una malocclusione dentale prendono il nome di "prognatismo mandibolare" e nel caso del bambino sarà necessario il tempestivo intervento di un dentista, il quale saprà fornire ai genitori la terapia maggiormente adeguata.

Altre cause che possono condurre al prognatismo mandibolare sono: la mancanza di uno o più denti, lussazioni, uno sviluppo non corretto delle arcate mandibolari (o anche soltanto di una delle arcate), asimmetrie delle arcate

Fonti : G.E.Medica De Agostini