gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down

/pictures/20151001/giornata-nazionale-delle-persone-con-sindrome-di-down-1389384196[742]x[309]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Domenica 11 ottobre ricorre la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down e sarà possibile acquistare un messaggio di cioccolato per sostenere i progetti di CoorDown

Giornata Nazionale sindrome di Down

Domenica 11 ottobre ricorre la Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down e in oltre duecento piazze italiane, in prossimità di chiese e centi commerciali, sarà possibile acquistare un messaggio di cioccolato in cambio di un contributo per sostenere i progetti delle associazioni aderenti al CoorDown (Coordinamento Nazionale Associazioni delle persone con sindrome di Down).

E' importante non solo combattere i pregiudizi e affermare l'importanza di una cultura della diversità, ma anche sostenere i progetti che favoriscono l'integrazione e garantiscono un futuro sereno e dignitoso a chi è colpito da sindrome di Down. Perché un bambino che soffre di questa malattia ha il diritto di studiare, lavorare e fare sport come tutti gli altri. La Giornata Nazionale da oltre dodici anni ha l'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica e affermare l'importanza di una cultura della diversità e dell'accettazione.

Giornata Mondiale della sindrome di Down

E per il 2015 CoorDown Onlus dedica questo importante appuntamento al tema dell'autonomia delle persone affette da sindrome di Down. Con la campagna di quest'anno si sostiene una migliore qualità di vita delle persone con SdD e ognuno può contribuire a un futuro che riservi loro le possibilità di chiunque altro, a scuola, nel lavoro e nello sport.

Le persone con sindrome di Down – sottolinea Sergio Silvestre, Presidente Nazionale CoorDown – non sono tutte uguali. È fondamentale conoscerle e metterle alla prova per scoprire che molte di loro hanno enormi potenzialità e sono capaci di svolgere una professione con impegno e costanza, di studiare con soddisfazione e di praticare sport a ottimi livelli. Un percorso scolastico di qualità e un lavoro non sono solo diritti ma anche gli strumenti più importanti per garantire ai ragazzi con sindrome di Down una vita il più possibile autonoma, una piena integrazione nella società e un futuro sereno e dignitoso

Ma chi sono i protagonisti della Giornata Nazionale 2015 delle persone con sindrome di Down?

Sono tutti i ragazzi e adulti che sognano una vita più indipendente come Caterina e Salvatore, una coppia di Roma, lei lavora al McDonald's ed ama cucinare, lui grande tifoso di calcio con l'hobby della musica e sta seguendo un percorso di autonomia nell'ambito del progetto Domus, promosso dalla Fondazione Italiana verso il Futuro. Grazie a questo progetto Salvatore e Caterina stanno imparando ad essere indipendenti, a spostarsi in città, prendere un bus, fare la spesa, prepararsi da mangiare, pulire la casa etc.

Oltre a quello di Roma, ci sono diversi progetti di autonomia abitativa promossi su tutto il territorio italiano dalle associazioni aderenti al CoorDown, tra cui "Mettiamo su casa" di Padova, "Progetto di vita!" di Verona, " Casa al Sole" a Pordenone, "Casa per noi" di Rimini. Tutte esperienze raccolte in una pubblicazione, in distribuzione in questi giorni in occasione della Giornata Nazionale delle persone con sindrome di Down.

Come contribuire a questi progetti di autonomia organizzati sul territorio?

Domenica 11 ottobre è possibile recarsi in una delle oltre 200 piazze in tutta Italia, in prossimità di chiese e centri commerciali, dove i volontari e le famiglie delle associazioni aderenti al CoorDown offriranno il consueto messaggio di cioccolato, realizzato con cacao proveniente dal commercio equo e solidale, in cambio di un contributo. In alcune città la campagna di raccolta fondi inizierà già da sabato 10 e proseguirà anche nei giorni successivi.

Per essere sempre aggiornati basta controllare il calendario su Coordown dove si trovano tutti gli altri appuntamenti in programma, tra cui convegni, mostre e spettacoli teatrali.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0