gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Tumore nei bambini: è importante la diagnosi tempestiva

In occasione della Giornata Mondiale contro il cancro infantile riflettori puntati sull'importanza di diagnosticare il cancro prima possibile

Giornata Mondiale contro il Cancro Infantile 2015

Domenica 15 febbraio si celebra la Giornata Mondiale contro il cancro infantile, una giornata importante non solo per esprimere solidarietà ai bambini e ragazzi colpiti dalla più terribile delle malattie, ma anche per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della prevenzione e della diagnosi precoce.

Ogni anno nel mondo vengono diagnosticati tra i 175 e i 250 mila nuovi casi di cancro infantile.

Nel nostro Paese si ammalano di tumori solidi e leucemie circa 2100 bambini e adolescenti, praticamente 1 bimbo su 650 prima dei 15 anni di vita.

Più del 70% dei tumori infantili si può curare ma la differenza tra avere maggiori probabilità di sopravvivenza dipende da dove si vive: nei paesi poveri la percentuale di sopravvivenza si colloca tra il 10 e il 40 percento, mentre nei Paesi industrializzati può arrivare all'85%.

Quest'anno particolare attenzione agli adolescenti che combattono contro il tumore. Siamo  (Società italiana adolescenti con malattie oncoematologiche) ha organizzato per oggi, venerdì 13 febbraio, un convegno sul tema dal titolo “Io, adolescente con tumore: l’ospedale che vorrei”.

Emma, guarita dalla leucemia grazie a una nuova terapia

Andrea Ferrari, oncologo dell'Istituto Tumori di Milano e fondatore del progetto Siamo (Società italiana adolescenti con malattie oncoematologiche) spiega che il problema principale resta che gli adolescenti si trovano in una fase di passaggio particolarmente delicata: non sono più bambini, non sono ancora adulti. E spesso non si sa nemmeno dove collocarli in ospedale.

Sono trattati dalla medicina in modo non ancora adeguato. Ogni anno si registrano circa 1.000 nuovo casi. Per loro non esistono reparti di ospedale o protocolli abbastanza specifici. Per questo motivo, a parità di condizione clinica, hanno minori probabilità di guarire e di sopravvivere rispetto ai bambini e agli adulti.

ha spiegato Ferrari, che ha ricordato che in Italia si ammalano ogni anno circa un migliaio di adolescenti fra i 15 e i 19 anni e guarisce il 70%.


  
Ma sono tante le iniziative in programma in occasione della tredicesima edizione della Giornata Mondiale contro il cancro Infantile. Ad esempio Soleterre promuove la campagna #ActNow lanciata da Childhood Cancer International per chiedere le migliori cure per tutti i bambini nel mondo, ovunque siano nati.
 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0