gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Genitori condannati per non aver vaccinato la figlia

/pictures/20141017/genitori-condannati-per-non-aver-vaccinato-la-figlia-2777950902[2112]x[881]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Ricorrono in appello e vincono. Accade in Francia. Adesso si pronuncerà la Corte Costituzionale

GENITORI CONTRO I VACCINI - Samia e Marc Larère non nascondono la loro soddisfazione: dopo essere stati condannati per non aver fatto vaccinare la loro bambina e aver presentato ricorso in Appello, hanno ottenuto che la questione sia sottoposta al Consiglio Costituzionale.

Questi i fatti.

I due coniugi hanno deciso di non far vaccinare la loro figlia maggiore, che oggi ha 3 anni, e il pediatra aveva segnalato il loro caso dopo aver tentato invano di far cambiare loro idea. Da lì una denuncia e una condanna a due anni di prigione e al pagamento di trentamila euro di multa per aver eluso "obblighi giuridici che compromettono la salute, moralità o istruzione".

Ma la coppia non si è arresa e ha rilanciato. E ha fatto ricorso.

Vaccini, la lettera della ricercatrice ai genitori

Oggi la decisione che rimanda tutto al Consiglio Costituzionale, a dimostrazione che la questione dei vaccini è annosa, spinosa e ha a che vedere con il diritto alla salute e alla libera scelta e non può essere facilmente liquidata.

I giudici, infatti, hanno così motivato la loro decisione: la questione della vaccinazione obbligatoria è un problema "innovativo" e spinge ad un dibattito "reale e serio" legato alla salute pubblica. Di questo dovrà occuparsi il Consiglio Costituzionale e avrà tre mesi per farlo.

I genitori salutano questa decisione come una piccola, grande vittoria. E anche Jacques Bessin, presidente dell'Union nationale des associations citoyennes de santé  (UNACS) che ha pagato gli avvocati alla coppia e ha seguito l'intera vicenda.

Finalmente ci poniamo la vera domanda: sono veramente libero di disporre del mio corpo e rifiutare un trattamento che potrebbe avere conseguenze più gravi della malattia?

Ha dichiarato Bessin all'uscita dal tribunale.

I falsi miti sui vaccini secondo l'OMS

Gli avvocati della famiglia avevano, infatti, motivato così la richiesta di revisione, sottolineando il diritto alla salute e la libertà costituzionale che è sancita dalla Costituzione del 1958.

I bambini vanno vaccinati per legge ma anche il diritto di non vaccinare va tutelato, tenendo conto di un principio di precauzione che riguarda proprio la salute dei bambini. Qui abbiamo a che fare solo con genitori preoccupati per la salute dei loro figli e i vaccini

sono state le parole dell'avvocato dei coniugi Larère.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0