gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Pidocchi: nascono i centri specializzati per eliminarli

/pictures/20150421/pidocchi-nascono-i-centri-specializzati-per-eliminarli-2534337859[772]x[322]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Nascono anche in Italia dei centri specializzati per eliminare i pidocchi

Centri specializzati per eliminare i pidocchi

Ogni anno un milione e mezzo di ragazzini under 18 fa i conti con i pidocchi, odiati da mamme e bambini, e i più colpiti in questo periodo sono i bambini più piccoli.

L’unico modo è evitare di entrare in contatto diretto con qualcuno che ha i pidocchi o con i suoi oggetti personali.
E siccome è più facile che i pidocchi si prendano a scuola anche semplicemente perché i cappotti e i cappelli dei bambini entrano a stretto contatto tra di loro, in Olanda una mamma ha inventato una speciale sacca per appendere gli indumenti personali dei bambini.

Si chiama Bug Bag ed è una sacca colorata dotata di chiusura ermetica che serve ad isolare completamente cappotto, cappuccio, sciarpe e cappelli.

Per la dermatologa Samanta Marenda

la pediculosi è una parassitosi che affligge annualmente milioni di persone in tutto il mondo. Nessun trattamento degli attuali in commercio porta un’efficacia pari al 100%.  Le cause più comuni di fallimento terapeutico sono da imputare da una parte a una resistenza vera del parassita al prodotto utilizzato, dall’altra ad una non corretta esecuzione del trattamento

Insomma, per contrastare i prodotti insetticidi comuni, come permetrina e malathion, i pidocchi si sono trasformati e sono diventati super resistenti.

Ma cosa fare se il bambino ha preso i pidocchi e non si riesce ad eliminarli in nessun modo?

L'ultima novità è il centro specializzato per l'eliminazione dei pidocchi.
In questi centri, piuttosto numerosi in Europa e di recente introduzione anche in Italia, viene utilizzata una macchina ad aria calda, un sistema brevettato in Usa. Idea che ha conquistato già molti Paesi europei, in particolare la Spagna, dove esistono già molti centri, e l'Inghilterra, passando per la Germania e la Francia.

In Italia esistono, al momento solo due centri specializzati nel trattamento della pediculosi e si trovano a Roma.
L'ultimo ha aperto poche settimane fa e si chiama PIDKILLER. E' nato per iniziativa di Cecilia Fineschi e Beatrice Savignoni

Ero al cinema e la protagonista andava in uno di questi centri a fare il trattamento. Mi è sembrata la soluzione ideale. Ho deciso di scoprire di cosa si trattava. Mi sono documentata e alla fine, insieme alla mia socia, abbiamo deciso di importare il sistema in Italia. E' stato molto complicato. Il percorso burocratico, l'investimento economico, il progetto, hanno preso più tempo di quanto pensavamo. Ma ora, già dalle prime settimane, abbiamo la conferma che la domanda per questo servizio c'è. Non ci sono solo i bambini. Abbiamo trattato già molti ragazzi quindicenni. E le mamme che, nella maggior parte dei casi vengono contagiate dai figli

ha spiegato Cecilia, mamma di 3 figli.

Come trattare i pidocchi

Ma cosa accade nel centro PIDKILLER?

Il sistema funziona grazie all'abbinamento tra prodotti completamente naturali senza pesticidi e l'uso di un dispositivo brevettato da AirAllé.
Il dispositivo utilizza aria riscaldata e controllata, disidratando così i pidocchi ad ogni stadio.
In una seduta di 90minuti (per un paziente con capelli corti e un’infestazione standard) e in tre mosse il pidocchio è sconfitto.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0