gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come prevenire le malattie invernali nei bambini

In inverno il bambino può essere colpito da varie malattie e piccoli disturbi. Ecco come prevenirli

Difficile che un bambino passi indenne tutto l'inverno senza ammalarsi almeno una volta di piccoli disturbi tipici delle malattie da raffreddamento. Gastroenteriti, bronchiti, influenza, raffreddore sono dietro l'angolo e le scuole sono luoghi d'elezione per la trasmissione di virus e batteri.

Ma si possono prevenire queste malattie? Difficile, ma qualcosa si può fare per ridurre il rischio di contagio, soprattutto tra i bambini.
Ecco qualche utile consiglio.


 Antibiotici, in Italia si usano troppo e male



- Tenere pulito e libero il naso del bambino: utilizzare soluzione salina o acqua marina per pulire le narici del bambino è una pratica quotidiana importante per tenere lontani i batteri e far respirare bene il bambino dal naso. La respirazione nasale è quella più corretta perchè le mucose trattengono gran parte di virus, batteri, pulviscoli.

- Dopo il bagno è importante idratare la pelle del bambino su tutto il corpo, perchè una pelle secca è più vulnerabile alle infezioni.


Come aiutare un bambino a recuperare il benessere dopo l'influenza


- Ventilare gli ambienti: cambiare l'aria nell'ambiente domestico ogni giorno è un accorgimento prezioso per rimuovere i batteri dall'aria e ridurre l'azione degli acari della polvere

 - Mantenere una giusta temperatura in casa: in camera da letto la temperatura non dovrebbe superare i 19 gradi e nel bagno i 22 gradi. Un riscaldamento eccessivo rende l'aria troppo secca e ciò irrita le vie respiratorie del bambino. Assicuratevi che l'ambiente della cameretta sia sufficiente umido, usate umidificatori o ciotole piene d'acqua poste sui caloriferi.

bambino-raffreddore



- Tenete le mani pulite: è uno degli accorgimenti più importanti perchè solo lavare le mani regolarmente e nel modo giusto può ridurre di molto il rischio di trasmissione di agenti infettivi

- Attenzione ai baci: niente baci sulla bocca e limitare il contatto con la saliva delle persone perchè potrebbero covare un'influenza.



- Svezzamento in inverno: a 6 mesi si inizia lo svezzamento  e i pediatri in genere consigliano di aspettare l'inverno per introdurre cibi nuovi, ma attenzione. Lo svezzamento indebolisce la flora batterica intestinale che sta alla base del processo immunitario del bambino. Meglio iniziare con la frutta fresca, piena di vitamine.

- Usare i probiotici: un latte arricchito di probiotici, come il bifidus BL, può essere utile per mantenere un sano equilibrio della flora intestinale e rafforzare le difese immunitarie

- Sì alla passeggiata all'aperto: meglio un giro all'aperto, ben coperti, che cedere alla tentazione di chiudersi in un centro commerciale, affollato e pieno di batteri
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0