gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Cosa si può fare se il bambino ha le coliche

Secondo una ricerca recente le coliche dei neonati possono dipendere da emicranie infantili. Ecco cosa fare se il bambino soffre di coliche

IL BAMBINO HA LE COLICHE - Cosa si può fare se un bambino ha le coliche? Il problema delle coliche di un neonato mette a dura prova i neo-genitori. Non sono ancora chiare le cause di questo fastidio che riguarda un bambino su tre. Tra i fattori maggiormente accreditati c’era l’alimentazione della madre o problemi gastrointestinali, ma un'ipotesi recente individua le coliche come conseguenza di emicranie infantili.

LEGGI ANCHE: Le coliche gassose o 'colichette' nel neonato

Cosa possiamo fare per aiutare i bambini durante le coliche?

Le coliche neonatali sono un disturbo che compare verso le 4-5 settimane di vita e si prolunga fino ai 4-5 mesi del bambino. Durante le crisi delle coliche i bambini piangono in modo interrotto, spesso allungano le gambe con forza e hanno tutta l’aria di essere inconsolabili. Gli episodi di pianto compaiono verso sera o durante la notte, spesso sempre alla stessa ora.

Le coliche guariscono da sole, scomparendo con la crescita. Non hanno conseguenze sulla salute del bambino, ma possono essere molto stressanti per la famiglia. E’ proprio la reazione spesso anche violenta con cui un genitore molto stanco reagisce alle coliche che può essere la causa della sindrome del bambino scosso. Uno scuotimento del neonato fatto dal genitore esausto nel tentativo di zittire il bambino può causare delle conseguenze gravi. Nel piano di prevenzione della sindrome del bambino scosso, alcune ricerche internazionali continuano a indagare sulle cause delle coliche neonatali, che in sé non rappresentano un pericolo per il bambino, ma possono essere causa di un gesto sconsiderato da parte di chi se ne occupa.

LEGGI ANCHE: Colichette del neonato: come affrontarle

Una ricerca eseguita dal Clinica di Neurologia e Pediatria dell’ Università della California ha esaminato il quadro clinico di due mila bambini per isolare caratteristiche comuni tra chi ha sofferto di coliche neonatali. Ne è emerso che le coliche possono essere assimilate a episodi di emicrania infantile. Lo stress della giornata che anche un bambino molto piccolo può subire si riverserebbe tutto nelle ore serali sfociando nella nota crisi di pianto inconsolabile. Questa ricerca sfata il mito delle coliche come conseguenza di problemi intestinali o alterazioni nel latte materno dati dall’alimentazione della mamma.

GUARDA QUESTO VIDEO : Il Baby-massaggio per prevenire le coliche

 

COSA FARE SE IL NEONATO HA LE COLICHE


Come un adulto quando ha il mal di testa, il neonato ha bisogno di:

- un ambiente tranquillo, silenzioso e con luce bassa;

- chi si occupa di lui deve tenere un atteggiamento calmo e non ansioso, accettando che le coliche sono una crisi passeggera;

- cambiare posizione in cui si tiene il bambino può essere d’aiuto.

a cura di Daniela Poggi

Per saperne di più sulla ricerca: UCSF

 

 

 

NEONATI (FOTO)


 

 

 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0