gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Le coliche del neonato

/pictures/20141126/le-coliche-del-neonato-3952505903[4830]x[2011]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Le coliche sono frequenti in un neonato. La pediatra ci consiglia come comportarsi, cosa evitare e cosa si può dare al bambino per placare i dolori

Coliche del neonato

La colica del neonato è tipica del lattante, caratterizzata da crisi di pianto disperato ed inconsolabile, scatenata da un fortissimo ed acuto dolore addominale. Una colica neonatale, per essere definita tale, deve durare almeno 3 ore al giorno, protrarsi per più giorni alla settimana e persistere almeno per 3 settimane.

gpt native-middle-foglia-bambino

È facile immaginare una colica neonatale: il lattante piange disperatamente tirando le gambe verso l'addome e manifestando ripetuti episodi di flatulenza. L'emissione di gas, tipica delle coliche neonatali, per via anale, trova possibile spiegazione nell'esagerata ingestione di aria durante l'allattamento e nella fermentazione intestinale del latte materno.

Cosa fare quando il neonato ha le coliche - Video

La diagnosi differenziale tra coliche gassose del lattante ed altre malattie neonatali che provocano sintomi simili, come allergia alle proteine del latte di mucca, ostruzione intestinale, fame, ernia, ecc. deve essere fatta dal pediatra. Le coliche gassose del neonato, come tutti i disturbi comunissimi ma di difficile risoluzione, fanno registrare una notevole quantità di studi, informazioni, consigli e di prodotti farmacologici, fitoterapici e omeopatici.

Se la medicina ufficiale ha testato l'efficacia di principi attivi anticolinergici, dei probiotici, la fitoterapia propone l'utilizzo di sostanze vegetali carminative e spasmolitiche, come finocchio, anice verde, camomilla e melissa, l’omeopatia e la medicina Ayurvedica non sono da meno e suggeriscono anche una dieta materna a basso contenuto dei più comuni allergeni alimentari come latte vaccino, soia, uovo, arachidi, grano e frutti di mare e un corretto stile di vita, tecniche di massaggio con lo scopo di alleviare il dolore colico, suggeriscono anche l’osteopatia fatta da mani esperte.

Cosa non si deve fare in caso di coliche del neonato

  • Dare al bambino "medicine fai-da-te"
  • Piangere perché in preda a una crisi di pianto da stress
  • Urlare chiedendo inutilmente al bambino di smettere di piangere.

È utile mantenersi calmi, perchè il bambino, già di per sé teso per la colica gassosa, tende a piangere ancora di più

  • La madre che allatta non dovrebbe bere caffè e bevande contenenti caffeina

perchè possono accentuare e/o favorire le coliche neonatali

  • Alimentare il piccolo ogni volta che piange

non è un atteggiamento ragionevole per placare le coliche neonatali

  • Utilizzare il ciuccio per farlo smettere di piangere
  • Fumare

perchè le tossine contenute nel fumo di sigaretta nuocciono gravemente alla salute del bambino e aggravano le coliche gassose

Come funzionano i biberon anticoliche
  • Litigare

perché traumatizza il bambino

  • Somministrare eccessive quantità di liquidi al bambino anche se sono tisane

poiché potrebbero risalire in esofago

Cosa fare in caso di coliche del neonato

  • Cercare di calmare il bambino disperato

cullandolo dolcemente: appoggiare il bimbo su un braccio, a pancia in giù, reggendogli la testa con il palmo della mano. Con l'altra mano, massaggiare la schiena del piccolo per tranquillizzarlo e rassicurarlo.

  • Se il bambino allattato al seno accusa forti coliche gassose

è necessario che la madre faccia particolare attenzione alla dieta.

  • Per placare il pianto e la colica

è utile avvolgere il bambino con una coperta e abbracciarlo per fargli sentire la presenza del genitore

  • Massaggiare dolcemente, con movimenti circolari, l’addome del bambino.

Inspiegabilmente, alcuni bambini con coliche si calmano in risposta a rumori particolari come il phon o l'aspirapolvere.

  • Se il bambino è allergico al latte vaccino

la madre che lo allatta al seno dovrebbe evitare di assumere latte di vacca e derivati per tutto il periodo di allattamento. Se allattato artificialmente orientarsi verso le formulazioni ipoallergeniche reperibili in farmacia e prescritte dal pediatra.

  • Controllare la durata del pianto del bambino

può aiutare il medico a stabilire se si tratta di una colica o di un altro disturbo simil.

  • Cullare e coccolare il bambino

Cosa possiamo dare al bambino per le coliche

  • Finocchio, Foeniculum vulgare

è un ottimo rimedio antispastico, in grado di limitare la formazione di gas nell'intestino. Si dà come tisana o in formulazioni miste assieme agli altri elementi qui sotto riportati.

  • Camomilla, Chamomilla recutita

sottoforma di tisana, la camomilla è utilizzata come rimedio naturale contro le coliche neonatali per le sue proprietà spasmolitiche e sedative.

  • Anice verde, Pimpinella anisum

proprietà sedative e carminative

  • Melissa, Melissa officinalis

proprietà sedative, rilassanti, antinfiammatorie

  • Cuprum metallicum

è il medicamento dello spasmo doloroso che inizia e finisce bruscamente, del singhiozzo e della colica addominale. 5-7CH 3 granuli 3 volte al dì o alla comparsa del dolore.

Cosa si può fare se il bambino ha le coliche
  • Colocynthis

è il cetriolo amaro, la sua azione si esplica sulla muscolatura liscia e sul sistema nervoso. Il dolore della colica è violento, parossistico, fa urlare e migliora con la pressione delle mani sull'addome e flettendo il tronco sul bacino. 5-7 CH 3 granuli 3-4 volte al dì.

  • Magnesia phosphorica

ha una azione spiccata sul sistema nervoso con manifestazione di spasmi. Il dolore è brusco, intollerabile, migliora piegandosi in due come per Colocynthis, ma più di questo. 5-7 CH 3 granuli 3-4 volte al dì.

  • Antimonium crudum

l’azione si manifesta a livello della cute e dell'apparato digerente. È indicato nella colica gassosa del neonato mangione, vorace, con addome disteso, globoso e soggetto a frequenti eruttazioni, con la caratteristica di una lingua con una tipica patina biancastra spessa che differisce dal mughetto o da tracce di latte. 5-7 CH 3 granuli tre volte al dì.

  • Argentum nitricum

agisce sul sistema nervoso e sulle mucose del faringe e dell'apparato digerente. È indicato nel lattante nervoso, agitato, vorace, con addome disteso, globoso, che presenta aerofagia ed eruttazioni sonore. 5-7 CH 3 granuli tre volte al dì.

  • Nux vomica

è il rimedio del lattante grosso mangiatore, irritabile, nervoso, che sussulta al minimo rumore, con dolori addominali che insorgono 15 minuti prima o 30 minuti dopo il pasto. L'addome è spesso meteorico, disteso d'aria e può concomitare una tendenza alla stipsi. 5-7 CH 3 granuli tre volte al dì o prima di ogni pasto.

  • Chamomilla: Chamomilla matricaria

ha una azione generale sulle mucose digestive e sul sistema nervoso. Il lattante è irritabile capriccioso, ha dolori insopportabili, meteorismo spiccato e diarrea verdastra. I sintomi dolorosi migliorano con il movimento passivo (cullato in braccio)e col calore locale. 9 CH 3 granuli tre volte al dì.

  • Asa foetida

rimedio antiaerofagico per eccellenza. 5-7Ch 3 granuli al dì. Si trova anche sotto forma di polvere, infatti è usata in cucina come spezia, ma personalmente consiglio di applicarla al pancino e di massaggiare come consiglia la medicina ayurvedica.

  • Lycopodium clavatum

rimedio del gonfiore addominale post prandiale e delle coliche, della stipsi. 5-7CH 3 granuli 3-4 volte al dì

  • Tilia tomentosa

macerato glicerico, o 1DH, molte volte risolve la fenomenologia della colica e anche l'ipercinesia del soggetto.

Il Baby-massaggio per prevenire le coliche 
  • Olio di ricino, Ricinus communis

è un olio vegetale molto pregiato , si usa come antiinfiammatorio e contro la costipazione. Versare alcune gocce nell’ombelico, lasciare assorbire e poi massaggiare.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0