gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Chelsea e Zachary: cuginetti malati di cancro

Avere un figlio malato è qualcosa di terribile e si può solamente immaginare cosa possano provare dei genitori che si trovano in una situazione simile. Ma quando i bambini diventano due e si impone una scelta diventa ancora tutto più assurdo e inconcepibile

chelsea-e-zacharyAvere un figlio malato è qualcosa di terribile e si può solamente immaginare cosa possano provare dei genitori che si trovano in una situazione simile. Ma quando i bambini diventano due e si impone una scelta diventa ancora tutto più assurdo e inconcepibile.
Chelsea di soli tre anni e Zachary di cinque sono due cugini accomunati da un destino ingiusto. Pensate che alla piccola Chelsea è stato diagnosticato un neuroblastoma, un cancro che attacca il sistema nervoso e che colpisce meno di 100 bambini all’anno. Quasi 4 anni ed una maturità incredibile. Per il suo compleanno ha già chiesto una torta alle fragole e se possibile dei giochi della Disney. Ha chiaro quello che vuole: stare a casa con mamma, papà e la sorella più grande. Una lucidità incredibile ed un coraggio difficile da vedere in bambine della sua età.

A rendere il quadro ancora più triste è arrivata la notizia che anche a Zachary lo scorso febbraio è stata diagnosticata la stessa malattia.
Le due famiglie (il padre di Chelsea è il fratello della mamma di Zach) si trovano di fronte ad un bivio. E non un bivio qualsiasi. Le cure per poter sperare di salvare questi bambini sono molto costose e i genitori stanno facendo una vera e propria corsa contro il tempo per potere trovare i soldi necessari. Una volta trovati si troveranno a dovere decidere quale dei due bambini salvare per primo.
La situazione di Chelsea è quella che appare più grave e in peggioramento. Per Zach invece ci sarebbero diverse opzioni che sta seguendo un trattamento che potrebbe funzionare (questo secondo quanto riferito dalla nonna dei due bambini). Poche settimane fa nel cervello della piccola sono stati trovati nuovi tumori e questo, purtroppo, lascia poche speranze.
Sempre la nonna ha detto che “ritrovarsi con i soldi per curare solo uno dei due bambini e non l'altro è la cosa più terribile che si possa immaginare”.
Posso solamente raccontare la storia. Solamente i diretti interessati possono esprimere un parere. Ma una cosa voglio dirla: non esiste giustizia

Foto e fonte: http://www.dailymail.co.uk/home/index.html
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0