gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Bambini ricoverati al Bambin Gesù: alberghi gratis per i genitori

Siglato un accordo per offrire camere gratuite ai genitori dei piccoli ricoverati nell'ospedale romano

L’Associazione Bambino Gesù e Confimprese Turismo Italia hanno siglato un accordo per offrire ai genitori dei bambini ricoverati presso l'Ospedale capitolino duemila camere in diversi alberghi della città.

Il progetto durerà un anno e prevede di offrire duemila notti ad altrettanti genitori che arrivano dall'estero o da altre città d'Italia per stare accanto ai loro piccoli ricoverati. La precedenza verrà data alle famiglie con difficoltà economiche.


LEGGI ANCHE: Pet therapy per assistere i bambini in terapia intensiva


Come spiega Giuseppe Profiti, presidente dell’Ospedale Pediatrico, le camere, per due o tre persone, verranno assegnate direttamente dall'Associazione Bambino Gesù ai genitori che non risiedono a Roma e che hanno maggiori difficoltà a sostenere le spese di viaggio e pernottamento in città per assistere i propri bambini (LEGGI).

L'accordo "fa parte della terapia Bambino Gesù, che non è solo ospedaliera ma si fa carico dei bisogni complessivi dei piccoli e delle loro famiglie. L’intesa siglata oggi consolida la capacità dell’Ospedale di farsi promotore e coordinatore sul territorio di reti di collaborazione e solidarietà”, precisa Profiti.


LEGGI ANCHE: Bambini in ospedale, il racconto di una bimba


Soddisfatto anche Giuseppe Sarnella, presidente di Confimprese Turismo Italia, che dichiara: “l'accordo raggiunto per accogliere le famiglie dei bambini degenti ci riempie di soddisfazione, è la nostra ‘befana’ per i piccoli pazienti dell’Ospedale".

L'ospedale rende noto che nel 2012 ci sono stati 25mila ricoveri dei piccoli pazienti, per un totale di 146mila giornate di ricovero. E in molti casi i bambini non erano romani, ma arrivavano, insieme ai loro genitori, da altre città italiane o estere.

Il processo di cura e guarigione di un bambino è spesso lungo e accogliere le famiglie che vengono da lontano è, quindi, indispensabile per stringere una vera e propria alleanza tra medici e genitori (LEGGI). Per assicurare al piccolo paziente affetto, cura, amore e terapie sempre più all'avanguardia.
 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0