gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Troppi bambini si fanno male giocando

I pediatri del Bambin Gesù lanciano l'allarme: migliaia di ricoveri al pronto soccorso ogni anno per incidenti legati al gioco

I bambini adorano andare al parco giochi, tra scivoli, altalene e pareti per le arrampicate i parchi gioco attrezzati sono sempre più ricchi e offrono una gran varietà di strumenti e postazioni per fare i giochi di movimento e soddisfare il desiderio dei bambini di correre, saltare, fare acrobazie.
Ma proprio facendo questi giochi i rischi che i bambini possano farsi male ed essere vittime di incidenti è particolarmente alto.


Attenzione alle mani dei bambini


Lo rivelano gli esperti dell'Ospedale Bambin Gesù di Roma che hanno reso noti i dati relativi agli accessi al pronto soccorso.

Vediamo qualche dato.
Ogni anno ci sono 139mila accessi per incidenti legati all'uso di attrezzature da gioco e 57mila per problemi legati all'uso di giocattoli. La maggior parte degli incidenti di questo tipo, cioè legati al gioco, vede protagonisti i maschietti, per propria indole maggiormente inclini a fare giochi attivi, di movimento, di esplorazione.


Bambini e incidenti domestici


Fino ai tre mesi di vita gli incidenti sono legati essenzialmente alla disattenzione familiare 8come la caduta dal fasciatoio); tra i 6 e i 12 mesi ingestioni di corpi estranei e cadute varie sono gli incidenti più frequenti; tra 1 e 3 anni è la fascia più a rischio perchè il bambino comincia a camminare e a sperimentare l'autonomia (anche in questo caso gli incidenti più frequenti riguardano cadute, traumi, ingestioni, ustioni); tra i 3 e i 6 anni aumentano gli incidenti legati all'attività ludica mentre dopo i 6 anni la fanno da padrone gli incidenti legati all'attività sportiva.

incidenti-bambini



Se si guarda nello specifico all'attività del pronto soccorso scopriamo che la maggior parte dei bambini arriva in ospedale in codice rosso per un trauma cranico o con una frattura del cranio, seguono politraumi e intossicazioni; tra i codici gialli la percentuale più alta riguarda le fratture degli arti e la caduta è la modalità di incidente più frequente in età pediatrica (il 50%): "Il bambino è caduto". Come? In mille modi, dalle braccia del genitore, dall'altalena, dalla bicicletta, dallo scooter, dalle scale, dai pattini.....

Ma quali sono i giochi/attrezzature più pericolose?
Ecco una speciale top ten: altalena, scivolo, seggiolone, fasciatoio, giostra, carrozzina, passeggino, barattoli di pillole triciclo.
Menzione speciale per i gonfiabili: sono nettamente in aumento gli incidenti legati al gioco sui gonfiabili. Nel 2002 vennero registrati 8 casi di traumi, nel 202 si è passati ad 81 casi. Per la maggior parte nella fascia di età 3-6 anni.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0