gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Aumentano le malattie degli occhi nei bambini

Quattro bambini su dieci soffrono di patologie oftalmiche. Fotografia dello stato di salute degli occhi dei piccoli

Come stanno gli occhi dei bambini italiani?
Non benissimo a quanto pare leggendo i risultati di un'indagine condotta dall'ASSILT (Associazione per l'assistenza sanitaria integrativa ai lavoratori delle aziende del Gruppo TelecomItalia) su un campione di oltre 10.000 bambini di età compresa tra i 4 e i 14 anni, che sono stati visitati (LEGGI) da uno specialista nell'ambito della campagna di prevenzione oftalmologica in età pediatrica "Vedere meglio per vivere meglio".


LEGGI ANCHE: Strabismo improvviso, cos'è e come si previene



Quattro bambini su dieci ha una malattia oftalmica.
Nel dettaglio: il 32% soffre di vizi di refrazione, il 22% dei bambini ha avuto bisogno di una prescrizione per nuove lenti da vista e i disturbi presenti non sono solo i più comuni e noti (miopia o astigmatismo) (LEGGI), ma anche ambliopia (occhio pigro) cataratta e altri problemi.


LEGGI ANCHE: Occhi dei bambini, 10 consigli per una vista a 10 decimi



580 bambini sono risultati affetti da ambliopia, 250 bambini sono risultati positivi alla congiuntivite allergica, lo 0,03% dei visitati aveva il cheratocono, un'importante patologia della cornea, 7 bambini avevano la cataratta congenita e lo 0,14% una ptosi palpebrale.
Stanno meglio gli occhi dei bambini che vivono in Valle D'Aosta (un'incidenza delle malattie oftalmiche del 21%) e peggio i bambini calabresi (67% dei visitati).

Carlo Nucci dell'Unità Operativa Complessa di Oculistica del Policlinico Universitario di Tor Vergata-Roma ha spiegato che si tratta di dati da non sottovalutare e molto rilevanti: il sistema visivo subisce modifiche e cambiamenti nei primi dieci anni di vita e se si svilupperà in modo sano e corretto in questo lasso di tempo garantirà una migliore funzionalità visiva anche in età adulta.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0