gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Mamme milanesi più magre e 'anziane ', e con i figli più allergici

Le mamme milanesi? Attente alla linea, alla salute e all'igiene. A volte anche troppo. E i bambini sono più predisposti alle allergie

A fotografare le mamme milanesi e i loro bambini è stato uno studio, presentato nei giorni scorsi a Milano in occasione del "Milan International Meeting on Paediatric Allergy", che ha ripreso in esame numerose indagini condotte recentemente sulle allergie in età pediatrica a Milano.

LEGGI ANCHE: Allergie alimentari e non, come riconoscerle e cosa fare

Ad illustrare i risultati della ricerca è stato Alessandro Fiocchi, direttore di Pediatria alla clinica Macedonio Melloni che spiega: i bambini sono sempre vulnerabili di fronte alle allergie, soprattutto quelle alimentari.
Tra i principali responsabiili c'è senza dubbio l'inquinamento urbano, ma anche il comportamento della madre durante la gravidanza e nei primi anni di vita.


LEGGI ANCHE: Svezzamento a 4 mesi potrebbe ridurre le allergie


Le mamme meneghine fanno figli più tardi rispetto alla media nazionale (33 anni e mezzo contro 28), sono attive e attente alla salute (tanto che sono le più magre d'Europa), sono istruite, fumano poco e - dato negativo - sono terze nella classifica dei Paesi presi in esame nella ricerca per uso degli antibiotici in gravidanza (LEGGI). Tuttavia parte della responsabilità dell'aumento delle allergie tra i bambini, dicono gli esperti, sarebbe loro: il 22,9% di esse è allergica (tra i papà la percentuale è del 21%) e fanno figli in tarda età e questa circostanza, unita al fatto che spesso resta figlio unico, aumenta il rischio che il bambino soffra di allergie (il quinto figlio ha la metà dei rischi di diventare un soggetto allergico).



Tuttavia non ci sono solo cattive notizie: ad esempio le case milanesi sono a prova di allergia, non si usa la moquette nè il linoleum e il 38% ha pavimenti in piastrelle. Ma attenzione a non pulirle troppo: il sistema immunitario del bambino deve abituarsi al contatto con il mondo esterno, pieno di agenti di varia natura, per poter funzionare correttamente e un ambiente troppo sterile ne compormette la funzionalità e aumenta il rischio di allergie.

Altri articoli interessanti
- Allergie, alla ricerca del latte adatto
- Bambini e allergie: la scuola è un pericolo
- Allergia all'uovo: come si riconosce e come si cura
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0