gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I rischi di un'eccessiva igiene

Esagerare con l'igiene non porta ad alcun beneficio, tutt'altro: troppa igiene può aumentare il rischio di alcune malattie

Troppa igiene fa male

La pulizia e l’igiene hanno permesso di sconfiggere tante malattie del passato, ma secondo qualche studio scientifico sarebbero la causa di nuovi disagi della nostra epoca, in particolare di allergie e asma.

I rischi dell'igiene

Laviamo i nostri figli tutti i giorni, insegniamo a usare il sapone per le mani, disinfettiamo i bagni e i loro vestiti pur di cercare di tenere lontani il più possibile i germi e i virus che tanto spesso dilagano negli ambienti frequentati dai bambini. Uno studio recente ha riportato in discussione la “hygiene hypotesis”, ovvero la teoria in base alla quale la troppa igiene domestica potrebbe essere la causa dell’aumento di allergie e asma nei bambini.

gpt native-middle-foglia-bambino

Sono state fatte molte ricerche negli anni, confrontando la situazione ambientale dei bambini cresciuti in città, in case pulite e igienicamente perfette, con i cresciuti in una fattoria a contatto con lo sporco e gli animali. Si è concluso che i bambini cresciuti “nello sporco” siano meno frequentemente affetti da allergie, sostenendo che la troppa igiene faccia male.

Sarà solo una questione di sporco o anche di aria e cibo diversi? Il metabolismo infantile va educato, sostengono i ricercatori, soprattutto per i bambini al di sotto dell’anno di età. Il contatto con polvere, germi e animali domestici nei primi dodici mesi di vita permette al metabolismo di imparare a riconoscerli senza sviluppare reazioni come nei casi di allergie. La possibilità che la troppa igiene sia la causa di malattie è al centro di discussione da anni.

Igiene in casa attente al frigorifero

La pulizia ha permesso di dimenticare il colera e il tifo. Ancora oggi è a causa di mani sporche che i bambini possono contrarre gli ossiuri o passarsi i virus intestinali. Sembra necessario raggiungere quanto meno un compromesso sulla questione pulizia e igiene.

Quali sono le regole per una pulizia corretta?

  1. Migliorate la qualità dell’aria in casa: non fumate, areate spesso i locali in modo da evitare il ristagno di sostanze chimiche provenienti dai detergenti; 
  2. Evitare lavaggi di abbigliamento troppo igienizzanti: un lavaggio a 40 gradi della biancheria con sapone per lavatrice è sufficiente per eliminare la maggior parte dei batteri;

 

  1. Lavare le mani, ma evitare saponi aggressivi e insegnare a tenere le unghie corte e non mettere le mani in bocca;
  2. Prediligere la pulizia con vapore e detergenti ecologici o fatti in casa, per evitare di volatilizzare sostanze chimiche; 
  3. Fare il bagnetto con sola acqua, o acqua e amido, che è sufficiente per i bambini piccoli e non rischia di rovinare la pelle causando dermatiti o allergie.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0