gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Pidocchi sui bambini: come prevenirli ed eliminarli

In primavera ritorna l'incubo pidocchi. Vediamo come affrontare il problema e sfatiamo qualche falso mito

E' l'incubo di ogni mamma. Il pensiero che un bel giorno il bambino torni da scuola e cominci a grattarsi tra i capelli da i brividi!
Nonostante tutti gli sforzi che possiamo fare per prevenire i pidocchi, in realtà è facile che i bambini prendano i pidocchi e gran parte delle scuole riportano un'epidemia di pidocchi almeno una volta l'anno.


LEGGI ANCHE: Settembre, tempo di pidocchi


In commercio esistono numerosi preparati, più o meno naturali, che promettono di prevenire l'infestazione di pidocchi, qualcuno è sicuro che del semplice olio di lavanda oltre che regalare alla testa del bambino un delizioso profumo sia anche efficace per tenere lontani questi odiosi parassiti. Ma la realtà è che è difficile tenersi alla larga dai pidocchi, soprattutto a scuola e soprattutto se in classe c'è già questo problema (LEGGI).

Tuttavia si può fare qualcosa per prevenire i pidocchi, ad esempio spiegando al bambino che non deve condividere con altri cappelli, sciarpe, caschi, cuscini, pettini e spazzole.
E' bene fare controlli settimanali controllando i punti più a rischio, come la parte posteriore del collo o dietro le orecchie e attenzione a non confondere il pidocchio con la forfora o lo sporco: se potete soffiarlo via non è un pidocchio.


GUARDA IL VIDEO: Come trattare i pidocchi


Ma quali sono i falsi miti maggiormente diffusi sulla questione pidocchi?

- I pidocchi stanno solo sulle teste sporche: è falso, anzi, i pidocchi si attaccano più facilmente sui capelli puliti
- I pidocchi portano malattie: in realtà procurano solo un gran fastidio, ma nessuna malattia
- Gli animali domestici possono portare i pidocchi: è falso, i pidocchi sono parassiti umani e possono sopravvivere solo nutrendosi di sangue umano

gpt native-middle-foglia-bambino


Come agire se il bambino ha preso i pidocchi?

In primo luogo tranquillizzarlo e spiegargli che non c'è niente di male, che migliaia di bambini ogni anno prendono i pidocchi e questo non vuol dire che lui sia in pericolo o sia sporco (LEGGI). Invitatelo a collaborare con voi perchè togliere i pidocchi è un'impresa lunga e ci sarà bisogno di serenità, pazienza  e collaborazione.

Bisogna, infatti, usare un pettine a denti stretti per rimuovere i pidocchi o lendini rimaste attaccate ai capelli. seguire un trattamento: in commercio esistono creme o lozioni che combattono la pediculosi e uccidono il pidocchio immediatamente e quindi è importante poi eliminare i pidocchi dai capelli usando un pettine.
E' meglio farsi consigliare dal proprio pediatra su quale sia il prodotto farmaceutico più adatto.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0