gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Occorrente per il cambio del neonato

/pictures/20150515/occorrente-per-il-cambio-del-neonato-3953905788[4145]x[1730]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Cosa serve davvero per il cambio del bambino? Ecco i consigli di una mamma su cosa non deve mai mancare per cambiare il pannolino

Come cambiare il bambino

Genitori alle prime armi alle prese con il cambio del pannolino del bebè. Cosa serve davvero? Come si cambia il pannolino? Il bambino piangerà o starà tranquillo? Il momento del cambio è, per le neomamme e i neopapà, certamente uno dei momenti più difficili. All’inizio non si sa bene come muoversi, come cambiare il bebè, come mettere il pannolino e quali prodotti usare.

E allora, cominciamo a vedere cosa serve davvero per cambiare il bambino.

  • Un fasciatoio

Ebbene sì, partiamo dall’inizio. Serve un ripiano morbido, stabile e non troppo alto né troppo basso dove il bebè possa sentirsi comodo e tranquillo e dove voi abbiate ampio margine di movimento. Mai lasciare incustodito il bambino sul fasciatoio, nemmeno per pochi secondi.

  • Salviette

Le salviette umidificate sono molto utili per rinfrescare il bambino quando ha fatto solo la pipì oppure per pulire il sederino se ha fatto la cacca. La pelle del neonato è estremamente delicata e può facilmente irritarsi, quindi è importante non abusare delle salviette e soprattutto usare quelle realizzate con materiali naturali. Ne esistono alcuni tipi realizzati con acqua purificata e pochissimi ingredienti aggiunti che rispettano la delicatezza della pelle del neonato.

  • Pannolini

Collocate i pannolini in una sacca o un cestino posto proprio accanto a voi, così li avrete sempre a portata di mano quando dovrete cambiare il bambino.

  • Creme per il cambio

Le creme all’ossido di zinco sono fondamentali perché proteggono la pelle del bambino. L’ambiente umido che si crea all’interno del pannolino rischia di favorire l’insorgenza di irritazioni e dermatiti, soprattutto se il pannolino è stato indossato troppo a lungo. Quindi uno strato di crema all’ossido di zinco aiuta la pelle danneggiata a rigenerarsi e soprattutto crea una barriera tra la pelle e il pannolino.

  • Lavette

Piccoli asciugamani che servono ad asciugare e tamponare delicatamente la pelle del bambino, utilissime se avete deciso di sciacquare il sederino sotto l’acqua invece che usare le salviette.

  • Cambio di vestiti

Vi conviene anche tenere a portata di mano, vicino al fasciatoio, un cambio completo di body e tutina del bambino perché se dovesse sporcarsi mentre lo cambiate avrete tutto vicino senza dovervi affaticare o allontanarvi dal fasciatoio con il bambino in braccio per prendere i vestiti puliti dal cassetto.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0