gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Il cambio del pannolino per lui

/pictures/20150721/il-cambio-del-pannolino-per-lui-3872660042[3822]x[1589]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Il cambio del pannolino può trasformarsi in un'impresa "titanica" e divertente. Ecco i consigli di una mamma se dovete cambiare il pannolino a un maschietto

Cambio del pannolino per lui

Molti film ci hanno proposto scene esilaranti in cui il cambio del pannolino era un'impresa titanica. Se si tratta di un maschietto, il rischio di venire bagnati di pipì c’è sicuramente, ma non è così frequente: mentre voi fate pratica con i pannolini anche il bambino imparerà a controllarsi e il momento del cambio diventerà parte della routine.

L’importante nel cambio del pannolino è avere ben chiaro cosa si deve fare, memorizzando la sequenza delle azioni e provando a seguirla finché non verrà automatica.

Prima di iniziare

Controllare di avere a portata di mano tutto il necessario: pannolini, salviettine, olio per il cambio e crema per gli arrossamenti. Se dovete cambiare il pannolino a un maschietto, sarà opportuno tenere sempre a portata di mano un piccolo asciugamano per salvare il fasciatoio da eventuali perdite accidentali di pipì.

  • Primo passo: Sdraiate il bambino a pancia in alto sopra il fasciatoio o un piano morbido. Togliete gli indumenti e slacciate gli adesivi laterali del pannolino.
  • Secondo passo: Afferrate le caviglie del bambino con la mano sinistra e sollevatele per evitare che muovendosi possa mettere un piede nel pannolino sporco. Tenendolo in questo modo, avrete meno difficoltà a pulire bene la pelle. Aprite il pannolino, ma non sfilatelo: se il bambino è molto sporco, potete pulirlo mandando lo sporco verso il basso con le salviettine e chiudere tutto nel pannolino.
  • Terzo passo: Prendere una salviettina e pulire i genitali del bambino. Spesso i neonati hanno molte pieghe sulla pelle delle gambe, in questo caso possiamo pulire genericamente, togliere il pannolino con le salviettine sporche al suo interno e poi con più calma distendere la pelle nella zona dell’inguine per pulirla bene.
  • Quarto passo: Prendere un pannolino pulito, aprirlo e infilarlo sotto la schiena del bambino. Controllare se la pelle è arrossata e necessita di crema apposita. Se è un maschietto, posizionare il pene verso il basso. Alzare il pannolino sulla pancia e chiuderlo con gli adesivi, controllando che aderisca bene sulle gambe e sulla pancia ma senza stringere.
  • Quinto passo: Rivestire il bambino.

Qualche consiglio:

  • se il bambino è già abbastanza grande da girarsi su stesso, tenete a portata di mano un gioco o un librettino per distrarlo mentre cambiate il pannolino, così starà più fermo.
  • Non tenete barattoli aperti sul fasciatoio per evitare che il bambino possa prenderli e versarsi addosso del contenuto che può entrare nelle vie respiratorie.
  • Per evitare piccoli incidenti nel cambio dei maschietti, mettete un grosso telo impermeabile sulla base del fasciatoio per evitare una fuga di pipì possa bagnare tutto.
  • In alcuni momenti ai bambini potrebbe non piacere essere cambiati: cercate di tranquillizzarli parlando e giocando con loro prima di aprire il pannolino.
  • Non lasciate mai il bambino da solo sul fasciatoio.
  • Lavatevi molto bene le mani dopo il cambio.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0