gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

"Tummy Time" o tempo dei giochi sul pancino

/pictures/20150216/tummy-time-o-tempo-dei-giochi-sul-pancino-1272694860[4095]x[1705]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

La pediatra ci parla dell'importanza del tummy time, il tempo dei giochi sul pancino. Gli esercizi a pancia in giù che il neonato può fare per sviluppare le sue abilità motorie

Esercizi a pancia in giù del neonato

Il bimbo deve giocare con i componenti della famiglia e in particolare con la mamma. Questo è il tummy time, uno dei momenti del gioco più importanti per il fisiologico sviluppo del bebè da 0 a 9 mesi e a senz’altro fino a quando non impara a gattonare e a esplorare il mondo che lo circonda. Tummy time significa “tempo sul pancino”, vuol dire mettere il lattante sulla pancia proprio quando non è ancora in grado di stare seduto, di muoversi sulle quattro zampe.

Posizioniamo il bebè su un tappeto possibilmente in:

  • fibre naturali, per evitare allergie e dunque anche i pavimenti in moquette sono sconsigliati, a causa della loro proprietà di essere un ricettacolo di polveri sottili, nonostante la pulizia quotidiana;
  • rigorosamente senza frange, perché possono facilmente staccarsi ed essere ingoiate, con il conseguente rischio di soffocamento;
  • privi di pelo superficiale, anche se naturale, per la stessa ragione, e facciamogli provare una nuova sensazione, vedere le cose e le persone non dal basso verso l’alto, ma di fronte, a destra e a sinistra, incitiamolo a cercare di prendere i giochi e gli oggetti posizionati vicini a lui, a sviluppare le sue capacità motorie.
Esercizi a pancia sotto per i neonati: a cosa servono

Il National Institute of Child Health & Human Development americano afferma, e perciò raccomanda, che il tummy time è uno dei momenti fondamentali per lo sviluppo ed il rafforzamento dei muscoli della testa, del collo e della nuca, delle spalle, aiuta a evitare la plagiocefalia o appiattimento di alcune parti della testa, che facilmente va incontro a causa dell’elasticità del cranio. Ma il tummy time aiuta a rinforzare anche i muscoli delle gambe, così che il bambino impara a sviluppare capacità motorie come il rotolone o rotolamento, impara a raggiungere e conquistare i suoi giochi preferiti, posti vicino a lui, facendo leva sulle sue gambe, e alla fine a gattonare bene.

Tummy time vuol dire non lasciare sdraiato il lattante sulla propria sdraietta, nell’ovetto, per più ore consecutive, come a volte succede, pensando che sia la cosa migliore per l’età. “Ma viene naturale mettere un bimbo sul pancino!”, dicono le mamme. Sicuramente, ma quando iniziare? fin dalla nascita?, per quanto tempo?, ci sono modalità sul tempo di permanenza e sulle modalità?.

In particolare fate attenzione a:

  1. Non mettere mai il bimbo sul pancino durante la nanna (solo sulla schiena), per la prevenzione della SIDS o morte bianca.
  2. Supervisionare sempre il bambino durante il tummy time (ad esempio: se dovesse addormentarsi durante il tummy time, riposizionatelo sulla schiena) È stato ampiamente dimostrato che interagire con il bambino durante il tummy time, ad esempio giocando e parlando con lui, cantandogli canzoncine, facendogli le boccacce e tutte quelle cose che sembrano sciocche e stupide, che vengono tanto naturali alle neomamme, da una parte favoriscono il legame mamma-bambino e dall’altra stimolano il bebè così che non si annoia né si sente frustrato per essere abbandonato su un tappeto o una coperta.

Perché il vostro bambino ha bisogno del tummy time?

Ogni bambino ha bisogno di essere attivo sin dalla nascita, e il tummy time è un ottimo modo per incoraggiare il bebè a muoversi e iniziare a costruire la forza muscolare. Chi non riceve il tummy time potrebbe svilupparsi più lentamente rispetto ai bambini che lo fanno.

Quali sono i vantaggi del tummy time?

I benefici sono molteplici per i bebè in crescita: stare sdraiato a pancia sotto lo aiuta a rafforzare la schiena e le spalle, gli dà la possibilità di muovere le braccia e le gambe in un modo diverso, tutto ciò aiuta a sviluppare le sue abilità motorie, a rotolare, a gattonare. Gli darà un maggiore controllo della testa, così che il bambino sarà in grado di guardare in alto e intorno a lui e si svilupperanno il coordinamento e la sua capacità di seguire le cose con i suoi occhi.

Quando posso iniziare a dare al bebè il tummy time?

Poco dopo la sua nascita. Quando il bambino è sveglio, vigile, felice lo si pone su una coperta sul pavimento, sulle ginocchia, o tra le braccia della mamma o di papà. In un primo momento, il bebè assume una posizione abbastanza rannicchiata, poi via via il collo si distende e la testa tende ad alzarsi in una facile posizione yoga del cobra. È importante che il piccino non venga a contatto diretto con oggetti o animali che si posizionano innanzi a lui e che possono sembrargli spaventosi. Si inizia con pochi minuti di tummy time, due o tre volte al giorno, poi gradualmente si aumenta la durata. Si raccomanda di eseguire il tummy time quando il bebè è sveglio, non quando dorme!, perché dormire sulla pancia può aumentare il rischio della sindrome della morte improvvisa del lattante (morte in culla).

Come cresce un bambino mese per mese da 12 a 24 mesi

Come posso incoraggiare il neonato a muoversi durante il tummy time?

All’inizio il bebè non è in grado di muoversi molto, ma si può incoraggiarlo a muovere le braccia e le gambe, a muovere la testa mettendoti con la faccia al suo livello in modo che egli percepisca che tu sei accanto a lui. Ora parla, fai rumori divertenti schioccando la lingua, o canta canzoncine o filastrocche, massaggiagli la schiena lungo la colonna vertebrale. Tutto questo lo incoraggerà a iniziare a provare a muovere la testa per vederti, e cercherà di muovere le braccia e le gambe perché felice di ascoltare la mamma che canta e rumoreggia.

A due-tre mesi, egli può iniziare a provare a spingersi verso l'alto sulle braccia. Per incoraggiarlo, fai penzolare il giocattolo preferito sopra di lui, di modo che lo sguardo sia portato verso il gioco e le braccia elevate verso il giocattolo.

A sei mesi, le sue braccia, spalle e schiena sono aumentate in forza. Ora è possibile porre un oggetto a livello dei suoi occhi, ma a breve distanza. Questo incoraggerà il bambino a raddrizzare completamente le braccia a cercare di raggiungere il giocattolo. Il divertimento è assicurato, ma fai in modo che questo gioco non sia frustrante per il piccino!.

Che cosa succede se al bambino non piace stare sulla pancia?

A molti bambini non piace essere messo sulla pancia inizialmente, probabilmente perché sentita come una strana esperienza che lo sconvolge e lo fa piangere. Incoraggiare e perseverare con dolcezza ogni giorno è la cosa migliore, iniziando con piccole, brevi sessioni posizionandolo sulla pancia solo per un o due minuti, e poi facendolo tornare sulla schiena, per un paio di volte al giorno. quando il bambino è contento e bello sveglio. L'umore di un bambino non sarà migliorato da questa strana, nuova esperienza.

E se il bebè presenta un reflusso?

Il tummy time può essere scomodo e favorire il reflusso, quindi non va messo sulla pancia subito dopo la poppata.

Ricapitolando, il tummy time è: 

  • qualsiasi attività che mantiene il vostro bambino sdraiato in posizione prona su una superficie di appoggio dura - ogni volta che tu, mamma, ti poni a giocare con il tuo bambino mentre lui è prono.

Tummy time può:

  • aiutare i bambini di tutte le età
  • essere divertente
  • essere facile o difficile, impegnativo per il vostro bambino
  • cambiare mano a mano che il bambino cresce e diventa più forte
  • essere un grande momento di legame madre, padre- bambino, perché permette di stare sempre con il vostro bambino durante tutto il tummy time
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0