gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Sviluppo del linguaggio 0-3 anni: Giocare a sbagliare le storie

Le storie insegnano, consolano e rassicurano, ma arriva un momento in cui le bambine e i bambini sono pronti a farle a pezzi, a riassumerle, a metterle in scena, a disegnarle, a sbagliarle

 

Le storie insegnano, consolano e rassicurano, ma arriva un momento in cui le bambine e i bambini sono pronti a farle a pezzi, a riassumerle, a metterle in scena, a disegnarle, a sbagliarle.

 

LEGGI ANCHE: Sviluppare il potenziale del linguaggio nei bambini da 0 a 3 anni: le storie di paura

 

L'ha raccontato Gianni Rodari nelle Favole al Telefono e anche nella Grammatica della fantasia: “questo deve pur accadere prima o poi: certo non prima che il lupo, l'orco o la strega abbiamo adempiuto alle loro profonde funzioni; ma nemmeno troppo tardi”. A noi succede spesso, con le storie che conosciamo meglio: il mostro peloso diventa piccolissimo.... “No, mamma, è enomme!!” E se gli squali amici di Bruto, in Nemo, si chiamano “Scorza e Amilcare” arriva subito la correzione, diverita, “No, mamma!! Sbagli sempre!!

 

Ma anche lei lo sa che questo è un gioco. Non un'interrogazione travestita, un gioco, un gioco infinito di scoperte, ribaltamenti, innovazione. Appropriazione: “i bambini non giocano più tanto con Cappuccetto Rosso, quanto con se stessi: si sfidano ad affrontare la libertà senza paura, ad assumersi rischiose responsabilità.”

 

 

LEGGI ANCHE: Riflettere e giocare con i bambini sulle letture fatte insieme

 

 

E se spesso si sente dire che alle bambine e ai bambini piacciono le routine, che hanno bisogno di regole, ma non dobbiamo dimenticarci mai nemmeno il loro bisogno di sperimentare, esplorare, in libertà. (LEGGI) E per questo può invece essere terapeutico, ad un certo punto, 'sbagliare le storie', giocare a reinventarle, perché questo “aiuterà il bambino a sbloccarsi da certe fissazioni. Il gioco sdrammatizza il lupo, svillaneggia l'orco, ridicolizza la strega.”

 giocare-sbagliare-sviluppo-linguaggio

E attraverso la lettura e il gioco, accade che si trasformi la bambina o il bambino: ora  “è diventato il protagonista delle sue letture, colui che da sempre l'autore aveva incaricato di venire a liberare i personaggi intrappolati nella trama del testo- affinche loro stessi lo strappassero dalle contingenze della giornata.”

 

Link che potrebbero interessarti

 

Tra le nove abilità essenziali per i bambini: saper affrontare i cambiamenti
Autonomia dei bambini e delle bambine

Consigli di lettura


Gianni Rodari Favole al Telefono
Gianni Rodari Grammatica della fantasia

Anna Bondioli e colleghi Ludus in Fabula
Daniel Pennac Come un Romanzo

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0