gpt
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Settimana Santa: come viverla insieme ai bambini

/pictures/2017/04/05/settimana-santa-come-viverla-insieme-ai-bambini-3591656612[969]x[404]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

Qual è il significato della Settimana Santa e come possiamo spiegarlo ai bambini?

Settimana Santa, come spiegarla ai bambini

Passione, morte e resurrezione di Gesù: sono questi gli eventi che scandiscono la Settimana Santa. Ma come spiegarne il significato ai bambini? Indubbiamente la Pasqua non è una festa sentita dai piccoli, che possono trovare difficoltà a comprenderne il vero significato. E per questo è importante che la famiglia e i genitori creino riti nuovi e personali per raccontare ai piccoli cosa sia la Pasqua con parole semplici e usando i racconti dei Vangeli e i tanti simboli legati alla Pasqua.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Spiegazione della settimana santa

Cos'è la settimana santa? E' quel periodo compreso tra la domenica delle palme, nella quale ricordiamo l'arrivo di Gesù a Gerusalemme acclamato dalla folla festante, e la domenica di Pasqua quando si celebra la sua Risurrezione. In questi fatidici giorni si consumano il tradimento da parte di Giuda, l'Ultima Cena di Gesù e gli Apostoli, il tradimento di Giuda, la via crucis e la sua agonia sulla croce.

Settimana Santa, i giorni più importanti

Come dicevamo la Settimana Santa è il periodo, da Domenica delle Palme al Sabato Santo, che precede la Pasqua. Nella domenica di Pasqua si ricorda la Resurrezione dai morti di Gesù Cristo.

  • La domenica delle palme: si inizia con la domenica delle Palme dove si celebra l'entrata trionfale di Gesù a Gerusalemme, quando fu acclamato dalla folla come Messia mentre il popolo sventolava appunto delle palme in segno di saluto e omaggio. In questo giorno ci si reca in Chiesa per la tradizionale Messa e si prende un rametto di olivo benedetto.  Portate i bambini a prendere il loro rametto e fateglielo conservare nella loro cameretta.
  • Lunedì, martedì e mercoledì: in questi giorni si ricorda il tradimento che Giuda compì ai danni di Gesù per trenta denari. Con i bambini si possono fare tanti lavoretti pasquali.
  • Giovedì Santo: in questa giornata si celebra l'Ultima Cena che Gesù fece con i suoi apostoli e il rito del lavaggio dei piedi. Per i bambini è dal punto di vista delle celebrazioni religiose è il più suggestivo: portateli in chiesa.
  • Venerdì santo:  è il giorno della morte di Gesù Cristo. Come nel Mercoledì delle Ceneri i fedeli dai 14 anni di età sono invitati all'astinenza dalla carne (sono ammessi uova e latticini). Il digiuno si compie in segno di penitenza per i peccati che Gesù è venuto a espiare nella Passione. Il venerdì santo le campane non suonano. Esse suonano per l'ultima volta la sera del giovedì santo, per poi tornare a suonare a festa durante il sabato.In tutta Italia si svolgono processioni e rievocazioni della via Crucis: portate i bambini a vederle.
  • Sabato santo: è il giorno in cui si celebra il Signore Gesù Cristo nel mistero della sua discesa agli inferi dopo la sua morte.
  • La Domenica di Pasqua:  Gesù risorge ed è un giorno di grande festa!

I simboli della Pasqua per bambini

Non c'è periodo dell'anno maggiormente ricco di simboli come quello pasquale. Da quelli più “laici” come il coniglio o il cioccolato, a quelli più religiosi. E proprio attraverso i simboli possiamo trasmettere ai bimbi il significato vero della Pasqua, che è per la religione cristiana la festa più importante, perché celebra la morte e la Risurrezione di Gesù. Ecco i simboli più importanti:

  • le uova: rimandano all'idea di rinascita
  • l'ulivo: a Gerusalemme Gesù venne accolto da una gran festa e la gente sventolava ramoscelli di ulivo, simbolo della pace
  • i germogli di grano: nel Vangelo di Giovanni Gesù stesso dice “In verità, in verità vi dico: se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane solo; se invece muore, produce molto frutto”. E preparare i piattini con i germogli di grano nei giorni precedenti alla Settimana Santa è un rito importante proprio per vivere simbolicamente insieme ai bambini il passaggio dal buio della morte alla luce della vita.
  • la colomba: simbolo dello Spirito Santo che fa risorgere Gesù e della pace
  • le campane: dopo tre giorni di silenzio e tristezza a mezzanotte di sabato santo le campane di tutte le chiese del mondo cominceranno a suonare festose, per festeggiare la risurrezione di Gesù.

Domenica delle Palme spiegata ai bambini

La Settimana Santa inizia la domenica delle palme. Un giorno di festa nel quale ricordiamo il ritorno di Gesù a Gerusalemme, in compagnia dei suoi amici. La gente fa festa e lo accoglie sventolando foglie di palma e gridando: “Benedetto colui che viene nel nome del Signore. Pace in terra e gloria nel più alto dei cieli”. In tutte le chiese si tengono processioni con i rametti di ulivo benedetti.

Parlare della risurrezione ai bambini

Il più profondo e autentico significato della Risurrezione di Gesù è legato alla fede: attraverso la fede in Gesù ognuno potrà salvarsi dalla morte e vivere in eterno nella gioia e nella grazia di Dio, proprio come è accaduto a Gesù. Non abbiate paura di parlare di concetti solo apparentemente così astratti: i bambini sono capaci di pensieri e sentimenti profondi e riescono più di noi a vedere “oltre” le concretezze della vita.

La Pasqua spiegata ai bambini del catechismo

Come spiegare la Pasqua ai bambini del catechismo? Ecco alcune idee per raccontare ciò che accade in questi giorni così come è raccontato nei Vangeli:

  • Domenica delle Palme: Gesù entra a Gerusalemme e viene acclamato come un vero e proprio Re. La gente lo accolse sventolando rametti di ulivo e stendendo tappeti al suo passaggio.
  • Lunedì, martedì e mercoledì: ci si prepara con il cuore al tradimento che sta per avvenire
  • Giovedì: Gesù invita tutti i discepoli per una grande cena che si chiama Ultima Cena. In questa occasione, per la prima volta, istituisce l’Eucarestia: spezza il pane ed offre il vino. Questo gesto lo fanno tutt’ora i sacerdoti durante la messa che si conclude con la Comunione.
  • Venerdì: Gesù, dopo essere stato tradito da Giuda, muore sulla Croce. In questo giorno vedrai la Chiesa spoglia, senza fiori, senza luci e anche le persone sono molto più tristi.
  • Sabato: questo giorno è il giorno del silenzio e della preghiera. Ognuno deve riflettere sui propri sbagli: ricordiamoci che Gesù si è preso le colpe di tutti noi ed è morto per salvare noi.
  • Domenica di Pasqua: dopo tre giorni, Gesù risorge e si mostra prima ai discepoli, poi alla gente. Gesù ha sconfitto alla morte. E’ un giorno di festa e di ringraziamento

  Sul sito Qumran2 ci sono tantissimi materiali e schede che possiamo utilizzare per spiegare il significato della Settimana Santa ai bambini del catechismo.

La Pasqua spiegata ai bambini della scuola dell'infanzia

Si può parlare del significato della Pasqua già a 3 anni? Certamente i simboli pasquali possono venirci incontro. Possiamo raccontare brevemente e con parole semplici la storia di Gesù, della sua morte e risurrezione ma soprattutto possiamo, in questi primi anni, utilizzare simboli come l'uovo, i germogli di grano o l'ulivo per parlare di pace, fede e rinascita.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetamamma/advblocks/adv-block-pm-speciale-pasqua.html.php
gpt native-bottom-foglia-ros-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-ros-0-0