gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Lavoretti per bambini e attività creative per pomeriggi noiosi

/pictures/2017/02/09/lavoretti-per-bambini-e-attivita-creative-per-pomeriggi-noiosi-3476092778[1960]x[816]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Nei pomeriggi noiosi e freddi cosa possiamo fare a casa, per distrarre i nostri bimbi? Ecco qualche alternativa al classico cartone animato: tante idee di lavoretti per bambini piccoli e più grandicelli

Lavoretti per bambini

Essere creativa a me è sempre piaciuto. Ricordo che quand’ero piccola mi mettevo sul tavolo con forbici e colla e cercavo di realizzare dei lavoretti per tutti. Di uno in particolare sono particolarmente fiera ancora oggi: si tratta di una sorta di quaderno su cui - attraverso un nastro che passava tra le pagine - scorreva una macchinina. Lo scenario cambiava, perché ovviamente la macchina stava compiendo un viaggio, ma era chi sfogliava il quaderno a decidere quale fosse la storia: una sorta di silent book un po’ più articolato.

Ovviamente da quando sono diventata mamma cerco di trasmettere la mia passione per la fantasia, colori e carta alle mie bambine. Soprattutto nei pomeriggi di pioggia quando c’è da impiegare il tempo cercando di annoiarsi il meno possibile, cerco di inventarmi dei lavoretti per bambini e dei nuovi modi per intrattenerle mettendole all’opera. Devo dire che loro si divertono molto, io sono tranquilla perché stanno facendo un’attività divertente e imparano cose nuove facendo. Vediamo allora insieme che tipo di attività di possono fare con i bambini a seconda delle età, con materiale facilmente reperibile e quando possibile di recupero.

Giochi da fare in casa con i bambini quando piove: i consigli dell’educatrice

Lavoretti manuali: la pasta di sale

Un primo lavoro molto semplice che ho fatto anch’io con le mie bimbe è stata la pasta di sale. Ci si mette pochissimo a realizzarla e poi si può dare spazio alla fantasia per creare forme diverse.

Gli ingredienti

  • 200 g di farina
  • 100 g di sale e acqua

Preparazione

  1. Si mescola tutto insieme, prima farina e sale e poi a mano a mano si aggiunge poca acqua in modo da creare un impasto elastico, ma non troppo appiccicoso.
  2. Se dovesse invece venire troppo umido si aggiunge farina, mentre se dovesse risultare troppo sbriciolato si aggiunge ancora acqua fino a quando sarà liscio e omogeneo.
  3. Qualora la si volesse colorata, si può dividere l’impasto in tante porzioni e aggiungere del colorante alimentare (io non l’ho messo perché non ce l’avevo). Da qui in poi: spazio libero alla fantasia!
  4. Volendo si può anche cuocere a 160° per 10 minuti in modo che si indurisca e dipingere successivamente.

Il cubo tattile, video tutorial

Tra i lavoretti manuali c'è anche il cubo tattile, un gioco per bambini pensato per stimolare la manipolazione e per sviluppare le attività motorie. Realizzato con colori allegri e attraenti, il bambino può giocare in totale sicurezza dato che ogni parte è cucita a macchina e non sono presenti parti staccabili o piccole. Sei morbide facciate in cui sono presenti attività diverse per stimolare i sensi come il tatto (maialino e nuvola realizzati in spugna e pile) il pulcino (dentro e fuori dal guscio e emissione di suono quando si preme) campanella (all'interno sono presenti dei campanellini) e la farfalla ( con ali che scricchiolano). Soffici Morbidezze ci spiega come realizzarlo in questo simpatico video tutorial

 

Gufo portapenne

Un altro lavoretto manuale molto simpatico - e anti spreco - è la creazione di un gufo portapenne, ricavato da una bottiglia di plastica.

Cosa serve

  • 1 bottiglietta di plastica
  • Forbici
  • Pittura acrilica non tossica
  • Pennarello nero
  • Carta vetrata (facoltativo)

Come realizzare il lavoretto del gufo

  1. Si disegna la sagoma del gufo sulla bottiglia con un pennarello nero
  2. poi con le forbici si taglia a metà la bottiglia seguendo il contorno del pennarello (se dovessero esserci delle parti appuntite si può usare la carta vetrata); ad essere utilizzata sarà la parte su cui poggia la bottiglia normalmente.
  3. A questo punto i bambini possono dipingere il gufo come meglio credono.
  4. Una volta che la pittura è asciugata si può passare a definire i dettagli con il pennarello nero, come le pupille del gufo oppure le ali. Et voilà: il portapenne è pronto.
  5. Con questa tecnica si possono realizzare anche altri personaggi e i bambini più piccoli possono divertirsi solo a colorare senza seguire un disegno preciso. Qui tutte le informazioni per realizzare il lavoretto del gufo portapenne: Cose per crescere 

Quiet Book, video tutorial

I Quiet Book, chiamati anche libri tattili sono libri realizzati a mano, con stoffa e pannolenci e vari materiali come perline, nastrini, bottoni etc. Sono personalizzabili in base alle attività, ai gusti e all'età del bambino. Si possono realizzare attività semplici con elementi tattili ed elementi rumorosi, o attività che riproducono i gesti quotidiani come lavarsi i denti, vestirsi ecc, o attività di imitazione come cucinare, fare la lavatrice o stendere, ma anche attività didattiche più complesse per imparare i numeri, l'alfabeto, la matematica o l'orologio. 

 

Lavoretti facili per bambini

Un lavoretto davvero facile che ho fatto realizzare a Paola e in parte a Vittoria - che hanno quasi 4 e quasi 2 anni - è stata una farfalla, pensata anche questa con materiale che avevo in casa.

L’occorrente

  • un rotolo di carta igienica
  • colla vinilica
  • pennarelli
  • carta
  • forbici.

Come realizzare la farfalla

  1. Il corpo della farfalla è costituito dal rotolo di carta igienica: io ho disegnato gli occhi e la bocca sorridente, mentre Paola ha contribuito colorandolo di arancione.
  2. Ho fatto poi appoggiare le mani delle bambine su un foglio e con un pennarello ho disegnato la sagoma; l’ho fatta colorare a Paola e poi l’ho ritagliata.
  3. Con la colla vinilica ho incollato prima le sagome delle mani tra loro e poi ai lati del rotolo di cara igienica in modo da formare le ali.
  4. Io ho completato il tutto disegnando le antenne e dei piedini.

Un altro lavoro davvero molto facile è quello di realizzare un biglietto di auguri personalizzato con del materiale di recupero casalingo. A volte capita di avere degli avanzi di stoffe o di bottoni o anche della pasta e di non saperne cosa fare: si può dar loro nuova vita creando dei biglietti per qualche occasione e creando un patchwork molto divertente. Oltre a stimolare la fantasia, infatti, i bambini imparano ad usare lo spazio a disposizione, ovvero il foglio. Ecco quello che abbiamo fatto noi (come vedete l’unica cosa di cui si ha bisogno è la fantasia).

Lavoretti creativi

Visto che fa freddo e piove, perché non realizzare un progetto a tema inverno, magari con un bel pupazzo di neve?

Cosa serve

  • cartoncini colorati
  • 2 piatti di carta
  • 1 busta trasparente
  • colla vinilica
  • glitter
  • porporina
  • pennarello nero
  • forbici

Come realizzare il pupazzo di neve

  1. Si taglia uno dei due piatti di plastica con le forbici
  2. successivamente si mette sul piatto non tagliato la porporina e la si ricopre con una busta di plastica che s’incolla al piattino in modo che non fuoriesca
  3. poi si incollano i due piattini - quello ritagliato e quello con la porporina - uno sull’altro.
  4. Si ritagliano poi sui cartoncini colorati le sagome che andranno a costituire il pupazzo di neve: il cappello, gli occhi e il naso a forma di carota. Una volta incollati si unirà l’estremità dei piattini alla faccia del pupazzo di neve.
  5. Per completare il tutto si può aggiungere una sciarpa realizzata con il cartoncino azzurro.

Tutte le istruzioni su Lavoretti Creativi

Un altro lavoretto creativo che si può fare assieme ai bambini è la realizzazione del pongo fatto in casa: e cosa c’è di meglio che la pasta da modellare che profuma di cioccolato? Potete farvi aiutare dai bimbi nel mescolare gli ingredienti secchi, mentre noi mamme possiamo versare l’acqua bollente che serve per la preparazione.

Ecco cosa serve

  • 130 g farina
  • 20 g cacao amaro
  • 135 g sale fino
  • 10 g cremor tartaro (lo trovate al supermercato)
  • 15 ml olio vegetale
  • 125 ml acqua bollente

Come realizzare il pongo

  1. Voi e i vostri bimbi potete mischiare tutti gli ingredienti secchi, ovvero farina, cacao, sale e cremor tartaro.
  2. Successivamente si incorpora l’olio e dopo aver mescolato di nuovo anche l’acqua bollente.
  3. Con il pongo al cioccolato potete dare ai vostri bimbi magari un matterello, dei contenitori per il ghiaccio in silicone in modo da creare delle formine o dei coppa pasta per creare dei cerchi. Il tutorial è sul blog di MammAcs 
     

Lavoretti per i bambini molto piccoli

Cosa ne dite di un lavoretto da destinare magari alla mamma o al papà mentre usano il computer? Ad esempio un tappetino per il mouse! Da realizzare è facilissimo ed è molto versatile, perché potete farlo anche con bambini davvero piccoli.

  1. Prendete un foglio di gomma crepla - la potete trovare anche su Amazon - e rifinite i bordi in modo da farli più arrotondati.
  2. Poi intingete la manina o il piedino del vostro bambino nel colore lavabile e imprimetelo sul tappetino.
  3. Completate con una cornicetta sul bordo del tappetino intingendo un ditino del vostro bambino! Tutte le istruzioni per realizzare il tappetino qui FunLab

Un altro lavoro semplice per i bambini piccoli - adatti a chi va al nido per esempio - è quello di creare un fiore con la sagoma delle mani.

Cosa serve

  • Un cartoncino rosso, uno verde e uno nero

Come realizzare il fiore

Si traccia il contorno della manina sul cartoncino rosso, si ritaglia la sagoma e poi a parte si taglia un rettangolo verde che costituisce lo stelo del fiore e le foglie. S’incolla tutto su un cartoncino nero. Qui il tutorial per realizzarlo 

Lavoretti art attack

Un lavoretto molto divertente da fare, in stile art attack - e anche piuttosto facile - è quello della “Matita capellona”.

Cosa serve

  • Un rotolo di carta igienica
  • carta crespa
  • nastro adesivo
  • matita
  • tempere e pennarelli

Come realizzare la matita

  1. Bisogna tagliare il rotolo di carta igienica a metà e avvolgerlo attorno alla matita, in questo modo lo si ferma con del nastro adesivo in modo che non si apra
  2. Per fare la testa del personaggio che andrà a coprire la matita bisogna prendere un po’ di carta crespa e arrotolarlo; la si fissa poi con del nastro adesivo all’estremità del rotolo.
  3. Successivamente con acqua e colla vinilica si attacca la carta crespa al rotolo in modo da creare il corpo del personaggio.
  4. Una volta asciutta si passa a definire il volto disegnando con della tempera gli occhi, che poi verranno definiti con il pennarello nero.
  5. Infine si tagliano tante strisce di carta crespa e si applicano sulla testa con della colla. Et voilà: non resta che far indossare alla vostra matita il vestito della “Matita Capellona”! Qui il video per realizzare questo lavoretto.

Lavoretti per bambini di 10 anni e più

Un lavoretto che piacerà sicuramente a tutti (anche a mamma e papà) è quello di realizzare il calcio balilla DIY.

Cosa occorre

  • 1 scatola di cartone riciclata (più è spessa pesante, più il calcetto è resistente);
  • carta o cartoncino verde;
  • pennarello o matita bianca;
  • pennarelli colorati;
  • 4 spiedini o legnetti lunghi circa 30 cm;
  • 1 tappo di sughero;
  • 6 mollette da bucato di legno;
  • 1 pallina in poliestere i da ping pong per fare la palla1 rete riciclata (quella della frutta o verdura);
  • forbici;
  • colla

Procedimento

  1. Disegnare un rettangolo al centro del lato più corto della base della scatola, per realizzare la sagoma della porta;
  2. Ripetere l’operazione sull’altro lato.
  3. Ritagliare un rettangolo di carta verde che abbia le dimensioni dell’interno della scatola: costituirà il campo da gioco.
  4. Inserire il campo all’interno della scatola e con la matita, segnare i punti corrispondenti alle porte.
  5. Dopo aver tolto il foglio, disegnare con l’aiuto di una ciotola l’area di rigore.
  6. Pinzate poi una molletta su uno stecchino;
  7. Capovolgetela e misurate l’altezza dalla base della molletta (che saranno le gambe del calciatore) allo stecchino.
  8. Riportate questa misura a cui aggiungete 1,5 cm sull’altezza del lato più lungo della scatola;
  9. Tracciate una linea a quell’altezza, lungo tutto il lato della scatola.
  10. Dividete la linea in 4 parti, segnando i punti.
  11. Bucare ogni punto con la punta di un compasso o con lo stecchino.
  12. Ripetete la stessa operazione sull’altro lato della scatola.
  13. Incollate il campo da gioco sul fondo della scatola.
  14. Tagliate poi il tappo di sughero in 4 partite infilate un pezzo di sughero su ogni stecchino.
  15. Infilate poi gli stecchini nei buchi della scatola, facendoli passare da parte a parte. Ricordatevi però di invertire il senso degli ultimi due (perché sono le manopole per muovere i giocatori). Dipingete poi il volto e le divise della squadra sulle mollette. Aggiungere le reti pinzandole alla scatola di cartone e via! si gioca! Tutte le istruzioni qui: Cose per crescere

Qui una lista di lavoretti per bambini da realizzare durante le feste o in altri momenti dell'anno:

 

 

ATTENZIONE! Ricordiamo: I bambini non vanno mai lasciati soli durante e dopo tutte le attività e i lavoretti proposti Ad attività conclusa, dedicarsi alla pulizia dell'ambiente e del bambino (arieggiare la stanza, pulire le manine del bambino, etc) E' inoltre consigliabile che sia la mamma ad occuparsi della preparazione e lavorazione degli ingredienti.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0