gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

L'ABC dei giochi per i bambini

/pictures/20150929/l-abc-dei-giochi-per-i-bambini-3858425539[4256]x[1772]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Il giocare ha una funzione importante, ma quali dovrebbero essere le caratteristiche dei giochi per bambini che favoriscono l'apprendimento?

Giochi per bambini, come devono essere

Il gioco è in assoluto l'attività principale dei nostri bimbi, quella che preferiscono, che fanno non appena ne hanno la possibilità e nella quale di divertono di più. Il gioco però, oltre ad essere ciò che il bambino liberamente sceglie di fare nel proprio tempo libero, è anche il setting ideale, ovvero il contesto, nel quale i bimbi apprendono di più.

Attraverso di esso infatti i bambini apprendono: sia spontaneamente nel gioco individuale, sia grazie al confronto con gli altri nel gioco di gruppo, sia grazie alla mediazione dell'adulto che gioca con loro. In questo senso dunque il gioco è un terreno fertile per l'apprendimento di nuove abilità in quanto, facendo leva sulla motivazione che suscita nel bambino, permette di stimolare in lui delle sperimentazioni e quindi l'acquisizione di competenze che in altri contesti il bambino non sarebbe interessto a perseguire.

Il gioco dei bambini, un'attività molto seria

In questo modo anche il bambino accetta di cimentarsi negli ambiti in cui fa più fatica (che sia nell'ambito della motricità fine-motoria o abilità grosso-motorie, che sia sul piano cognitivo e del ragonamento, che sia sul piano della comunicazione...) perché il gioco di per sè "premia" con il divertimento i suoi sforzi. Ma quali sono alcune delle caratteristiche che è bene che abbiano i giochi perchè siano il più possibile stimolanti e siano non solo un'occasione di divertimento ma anche uno strumento di apprendimento?

gpt native-middle-foglia-bambino

I giochi dovrebbero sempre essere:

Adatti, adattabili e aperti

  • Adatti

cioè adeguati alle caratteristiche individuali di ciascuno (età anagrafica, competenze, interessi) ma anche

  • Adattabili

ovvero modificabili nel tempo in relazione alla crescita e all'evoluzione del bambino. Sono i bambini stessi che compiono questa operazione nei giochi spontanei individuali e di gruppo, siamo noi che dobbiamo compierla quando proponiamo loro un giocattlo o un gioco nuovo; un gioco non va bene di per sè a tutti i bambini indistintamente in quanto ogni bambino avrà il suo modo di giocarci in relazione alle proprie abilità in quel momento e non ci giocherà nllo stesso modo nelle vare fasi di crescita.

  • Aperti

Il gioco dovrebbe quindi essere di per sè "aperto", ovvero non standardizzato e univoco in quanto fruibile in modo diverso a seconda del bambino del momento e/o della situazione.

  • Belli

è probabilmente la caratteristica principale che dovrebbero avere i giochi, che potrebbe sembrare banale ma che è assolutamente fondamentale. I giochi devono cioè essere affascinanti, interessanti, devono suscitare la curiosità e l'interesse del bambino in modo che siano per lui motivanti e stimolanti. Per questo è importante che siano curati nei dettagli, che abbiano anche un valore estetico, che tengano viva l'attenzione del bambino dall'inizio alla fine. Il fascino di un gioco può dipendere comunque non solo da come il gioco o il giocattolo è concretamente costruito ma per esempio dall'entusiasmo che ci mettiamo noi adulti nel giocarci, dagli "effetti speciali" che ogni genitore vi aggiunge.

  • Chiari, comprensibili e coinvolgenti 

Se le regole le "istruzioni" dl gioco saranno chiare e comprensibili il bambino non vivrà la fustrazione del non comprendere e del non farcela; più si appassionerà al gioco più inaspettatamente all'interno di quella cornice riuscirà a compiere delle conquiste e degli apprendimenti ma in maniera graduale e partendo da ciò che conosce e da ciò che gli viene facile.

  • Coinvolgenti

Il gioco dovrà inoltre essere il più possibile coinvolgente ovvero dovrà poter essere fatto non solo individualmente ma anzi dovrà essere strutturato in modo che potrà prevedere l'aggiunta di altri partecipanti che lo arricchiranno ulteriormente con la loro presenza e il loro contributo.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0