gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Il gioco di prestigio, modello educativo che favorisce relazioni e autostima

/pictures/2017/08/30/il-gioco-di-prestigio-modello-educativo-che-favorisce-relazioni-e-autostima-2936231450[1121]x[468]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-bambino

Il Mago Leo ci spiega perché la magia rappresenta un'importante esperienza sociale e formativa per i bambini; favorisce infatti le relazioni e l'autostima, sviluppa attenzione, conoscenza del prossimo e di se stessi

Giochi di prestigio per bambini

Tra le arti più antiche del mondo, la magia, o più precisamente la prestigiazione, torna ciclicamente tra i ragazzi e a scuola, alternando periodi più o meno lunghi di interesse, e appassionando bambini e adulti. Da non confondersi con le mode del momento, che esplodono, rapiscono il pubblico e poi spariscono, la magia non ha mai contagiato grandi masse per via del grande impegno che richiede, però mai è caduta nel dimenticatoio. Il fascino che si porta dietro infatti, la rende un'arte intramontabile, che di tanto in tanto torna a fare capolino negli interessi delle famiglie, nella ricerca del gioco di prestigio semplice e alla portata di tutti, nelle scatole magiche come regalo di compleanno e Natale, e come forma di intrattenimento durante le feste, nelle piazze, in teatro e in tv.

I giochi per intrattenere i bambini durante una festa di compleanno

Sfruttando il gioco e l'interazione, la magia offre infatti un'esperienza sociale e formativa. Di seguito elencheremo solo alcune delle sue grandi potenzialità.

  • La prestigiazione sviluppa attenzione, capacità cognitive, conoscenza del prossimo e di se stessi. Magia, illusionismo e giochi di prestigio, ai massimi livelli o nell'approcio amatoriale, lavorano sull'attenzione, sulla concentrazione, e sulla conoscenza delle persone, facendo tesoro dei comportamenti comuni (percezioni, azioni e reazioni davanti alla realtà), e trasformando i normali limiti percettivi in motivi di grande diletto e divertimento. La continua esecuzione di molti giochi di prestigio, delle sottigliezze strettamente connesse, e il continuo interessamento verso nuovi esperimenti, esercita e sviluppa strategia, intelligenza e un certo grado di sicurezza in sè stessi.
  • Timidezza. La magia permette ai bambini (e ragazzi) di entrare in contatto con tutti e in modo semplice. La prestigiazione è un passatempo che fa socializzare anche i più timidi e accorcia le distanze con il prossimo. Permette a tutti di rendersi unici e interessanti davanti agli altri, attraverso l'insolito e il "non convenzionale".
  • Bambini eccessivamente reattivi e vivaci. Il gioco di prestigio aiuta ad essere più riflessivi, a palesare le proprie doti agli altri, mostrando sè stessi in maniera più controllata. Posto che ogni bambino dovrebbe essere vivace, espansivo e reattivo, a volte si cerca di controllare l'eccesso di tali qualità, che spesso rendono difficile la convivenza coi propri coetani e con gli educatori. Per tanto è utile sapere che: la magia rappresenta uno dei modi migliori per mettersi in mostra ed esibire il proprio ego. Per via della concentrazione necessaria, l'esecutore è costretto ad esibire sè stesso in modo ponderato e controllato. Il gioco di prestigio quindi, favorirà magnificamente l'autostima mantenendo un comportamento più sobrio. Nonostante sia richiesto un po' di impegno e attenzione, i giochi di prestigio di semplice divulgazione, sono alla portata di tutti. Il passaggio alle materie illusionistiche complicate potrà avvenire, nel caso, in un secondo momento.
  • Emarginazione. La magia è spesso un'occasione di rivincita per chi è emarginato o si emargina, poichè apparentemente, davanti agli altri, il giovane mago fa uso di capacità non comuni. I giochi per principianti e adatti ai bambini, se ben eseguiti, danno all'interlocutore l'impressione di assistere ad esperimenti complicati. Pur non essendo numeri di illusionismo professionali, se ben preparati, sono conunque studiati per sorprendere e divertire.
  • Esperienze conviviali in famiglia. La magia mette daccordo tutti perché non ha età. Il gioco di prestigio imparato a casa verrà riproposto a scuola dai bambini e al lavoro dai papà. A volte basta apprendere un gioco di prestigio per scoprire una passione ed impararne altri. Per tanto potrebbe rivelarsi un passatempo duraturo che unisce bambini e genitori. Il materiale per principianti è reperibile nei libri di divulgazione reperibili in libreria, testi semplici con giochi di prestigio adatti ai neofiti. Da non dimenticare inoltre i box di magia più conosciuti come le scatole del piccolo mago. Oggi, rispetto ad anni fa, vi sono marche che offrono prodotti più curati e al passo coi tempi. Spunto per i papà che quasi sempre si improvvisano maghi davanti ai propri figli: immaginate se foste davvero capaci di eseguire qualche magia per i vostri bambini e per gli amici dei vostri piccoli... sareste dei papà eroi.

Un gioco di prestigio semplice, ma d'effetto offerto dal Mago Leo 

Di seguito un simpatico numero di magia che non necessita di studio nè di destrezza di mano. Buon divertimento.

IL MISTERO DELLE TRE PALLINE

Preparazione

  1. Procurarsi 3 bicchieri non trasparenti con corona superiore del tipo bicchiere di polistirolo termici eps.
  2. Preparare 4 palline di carta ben pressate, di 1 cm o meno di diametro.
  3. Inserire una delle quattro palline in uno dei tre bicchieri all'insaputa del pubblico.
  4. Fare una pila coi tre bicchieri. Il bicchiere che contiene la pallina sarà quello centrale.
  5. Posa sul tavolo le altre tre palline, le uniche di cui il pubblico conoscono l'esistenza. Nessuno deve sapere dell'esistenza della quarta pallina.

Svolgimento

  1. Per iniziare tenete in mano e verticalmente la pila di bicchieri con la base degli stessi verso il basso. Capovolgi sul tavolo i tre bicchieri uno alla volta (con base verso l'alto) facendo una fila orizzontale. La pallina nel bicchiere di mezzo cadrà sul tavolo e sotto lo stesso bicchiere. Nessuno vedrà. (Tenendo la pila nella mano sinistra, parti capovolgendo il bicchiere sul fondo, non partire da quello in cima).
  2. Posa una delle tre palline precedentemente lasciate sul tavolo, sul bicchiere al centrale. Posate gli altri due bicchieri sul bicchiere centrale tornando a formare una pila, e dopo aver fatto un gesto magico, alza la pila e darai l'impressione che la pallina abbia attraversato il bicchiere. Provaci e vedrai. Ma non è finita!
  3. In questo momento avrete la stessa situazione descritta in "preparazione", ovvero una pila di bicchieri con una pallina nel bicchiere centrale.
  4. Ripetete il procedimento del punto uno, con una differenza: quando lasciate andare il secondo bicchiere coprite con questo la pallina apparsa precedentemente. In questo modo sotto tale bicchiere vi saranno due palline.
  5. Ripetete il procedimento del punto due. Procedete quindi con la pila, e quando la alzerete darete l'impressione che la seconda pallina abbia attraversato il bicchiere.
  6. Ripetete ora il procedimento del punto 4. Ora dovrete coprire col bicchiere di mezzo due palline.
  7. Ripetete il punto 5. Ora appariranno 3 palline poichè anche la terza avrà attraversato nuovamente il bicchiere.
Buon divertimento e... se volete imparare altri semplici giochi di prestigio cliccate qui  ->> Mago Leo, giochi semplici di magia 

Per saperne di più sul mondo di Leonardo Carrassi, prestigiatore e illusionista

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0