gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Giochi fai da te: bambole e pupazzi di carta

Un gioco vecchio di secoli ma sempre affascinante e creativo da riproporre ai nostri figli quando la noia si fa sentire. Bastano un paio di forbici e un po' di cartoncino per creare magnifici mondi di gioco

Come costruire una bambola di carta

>> SU PIANETAMAMMA UNA BELLISSIMA GALLERY DI BAMBOLE E PUPAZZI DA STAMPARE, RITAGLIARE E ANIMARE CON FANTASIA

Da alcuni secoli, le paper dolls, in italiano bambole di carta, con i loro vestitini che si applicano piegando le alette, sono amate dai grandi che le collezionano e dai bambini che ci giocano. Le paper dolls sono delle bamboline bidimensionali sagomate su un cartoncino, dipinte a mano o stampate e dotate di un guardaroba (sempre in carta) personalizzato.

Un po' di storia delle bambole di carta
In Europa le prime bambole di carta apparvero a Parigi, nel diciottesimo secolo, durante il regno di Luigi XV avendo molto successo tra i collezionisti di giochi. mentre in Francia il loro scopo era il gioco, in Inghilterra si realizzavano bambole di carta ma a scopo didattico per illustrare libri divulgativi. In America invece a quei tempi la carta era un bene di lusso perchè la sua lavorazione richiedeva tempo e cura (per fabbricare una tonnellata di carta erano necessarie 4000 ore di duro lavoro) di conseguenza non veniva impiegata nella realizzazione di oggetti 'inutili' come i giochi. Nel 1800, grazie all’invenzione delle prime macchine meccaniche che aumentarono la produttività (a seconda delle caratteristiche che si volevano ottenere si passò dalle 4 alle 20 ore di lavoro) e diminuirono il valore del bene prodotto, la carta non venne piu’ considerata un bene di lusso. Anche l’America ebbe così le sue paper dolls. Nel 1820 le paper dolls diventarono così popolari sia in Europa che in America.

paperdollsNel 1830 fu realizzata  a Parigi la prima bambola di carta dedicata ad una celebrità, Marie Taglione, la più grande ballerina di danza classica dell’epoca. Più in là nel tempo venne dedicata alla regina Vittoria una confezione di bambole di carta in edizione limitata che riscosse un notevole successo ed è oggi considerata un pezzo raro.
Nel 1858 quando nascono in Europa e in America le prime riviste di moda femminile, le paper dolls vengono individuate come testimonial ideali per la promozione dell’alta moda femminile e grazie all’utilizzo della stampa a colori si diffonde tra i giornali femminili la consuetudine di regalare paper dolls da ritagliare.

Link sul tema:

La principessa Diana

Le Bratz sono diventate paper dolls

Associazione di artisti che disegnano paper dolls

www.puppenhausmuseum.ch

bambc1
 
Volete realizzare da voi le vostre personalissime bambole insieme ai vostri bambini?
Vi basterà procurarvi carta decorata o colorata, forbici, taglierino, pennarello, matite, cartoncino

Stampate e ritagliate la vostra foto o quella dei bambini oppure disegnate un soggetto che vi piace su cartoncino pesante. Lasciate un po’ di base della forma che preferite come da disegno. Ritagliate un’altra base con una fessura al centro: vi servirà per mantenere “in piedi” la bambolina. Leggete tutte le info qui

dollshouse
Una casa per le bambole di carta

Una casetta di carta e cartoncino, da costruire insieme ai propri bimbi nella quale far abitare le vostre bambole di carta.
The Green Apple vende a 4 sterline un progettino in carta già stampato pronto da ritagliare e assemblare. Ma sulla base di quest’idea si può giocare con infinite variazioni su tema, costruendo le figurine, magari ritagliandole da giornali e riviste per poi incollarle su cartoncino in modo che sia abbastanza rigide da stare in piedi semplicemente piegandole alla base.

Basterà poi decorare e arredare una piccola casetta, per creare la quale si può utilizzare una qualunque scatola di cartone (anche quella delle delle scarpe). E poi variare tra la casa e il supermercato, il saloon per i giovani cowboy e qualunque altro scenario che suggerisca la fantasia.
Dal blog di Linda tantissime idee per creare con la carta giochi per i nostri bambini ma anche tante decorazioni per casa nostra. Sempre nel suo blog tante idee di case per bambole di carta
 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0