gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Più Lego e giochi scientifici per avere figlie brave in matematica

Il sottosegretario alla scuola britannico esorta i genitori di figlie femmine e regalare più giochi costruttivi e meno bambole

Il sottosegretario alla Scuola britannico, Elizabeth Truss, ha esortato i genitori a regalare alle proprie figlie più costruzioni, giochi matematici, scientifici e di logica piuttosto che cucine in miniatura, bambole e trucchi.


In Svezia un asilo senza differenze di genere


Questo perchè giocare sin da piccoli con questo tipo di giocattoli aiuterebbe le bambine a sviluppare competenze logico-matematiche che si riveleranno utili anche a scuola.

Insomma il vecchio detto che le femmine sono meno brave in matematica e nelle materie scientifiche rispetto ai maschi troverebbe una sua conferma e avrebbe una sua ragione nel fatto che le femmine non sviluppano tali abilità sin da piccole, quando giocano con i giocattoli a loro dedicati.


Le differenze di genere si imparano con mamma e papà


L'appello della Truss non è rivolto soltanto ai genitori ma anche alle aziende produttrici di giocattoli, responsabili in prima linea della produzione e della diffusione di una cultura sessista sin da bambini per la quale alle bambine vengono regalate cucine, trucchi, bambole e borsette e ai maschi invece costruzioni, giochi scientifici e giocattoli più costruttivi.

A questa logica sfugge proprio la LEGO che ha messo in commercio già da qualche anno delle costruzioni espressamente pensate per le bambine, le LEGO Friends, che infatti la stessa Truss confessa di aver regalato alle sue due figlie.


bambine-lego-matematica


Qualche azienda si è già mossa nella direzione dell'abbattimento della discriminazione di genere in materia di giocattoli: qualche tempo fa l'azienda svedese Toy Top realizzò un catalogo di giocattoli unisex dove le bambine giocavano con macchine e camion e i maschi con le cucine.

Ma nel suo discorso il Sottosegretario ha anche sottolineato quanto una cultura sessista parta proprio dalle famiglie: ai maschi si dice quanto sei intelligente e alle femmine quanto sei bella e spesso si mandano messaggi anche inconsapevoli sui "mestieri da donna e quelli da uomini".

Invece - spiega la Truss - è importante che le ragazze trovino interessanti anche mestieri come l'ingegnere o il matematico: dovrebbero essere liete di studiare matematica, scienze, chimica e informatica, ma anche per imparare  a creare Linkedin o sviluppare cosmetici o diventare esperte di marketing.

Fonte: Telegraph
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0