gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Tornare bambini in 6 mosse

/pictures/20150125/tornare-bambini-in-6-mosse-485423779[494]x[206]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Chi non ha mai sognato almeno una volta di poter tornare bambino? Vediamo come riuscirci almeno un po' in sei semplici mosse

Come sentirsi bambini

Chi non ha mai sognato almeno una volta di poter tornare bambino? Lo abbiamo visto al cinema guardando molti film famosi, tra i quali “Big” con Tom Hanks e "Il curioso caso di Benjamin Button” con Brad Pitt. Molto più spesso tornare bambini è il desiderio dei genitori che non riescono a farsi coinvolgere dai giochi per propri figli o riscoprono la gioia di essere bambini lasciandosi contagiare da loro.

Non tutta la bellezza dell’infanzia si giustifica con l’innocenza. A volte ci stupiamo della capacità che hanno i bambini di lasciarsi trascinare da una scoperta, senza pensare alle conseguenze. I bambini sanno anche essere grandi filosofi e lo dimostrano abilmente riuscendo a chiedere che gli venga comprato qualcosa aggirando l’adulto in questione come veri strateghi.

Come trascorrere il tempo con i propri figli

Perché quasi ogni genitore dice che i figli sono l’esperienza più bella della sua vita? Sicuramente per amore e per l’emozione di avere un bambino, ma potremmo azzardare che stando vicino ai bambini si ritorna a guardare il mondo con i loro occhi. Con un po’ di nostalgia per la nostra infanzia e ammirazione per la filosofia di vita dei bambini, ci troviamo inevitabilmente almeno una volta a desiderare di tornare piccoli anche noi.

Come si torna bambini? Ci proviamo in 6 mosse.

  • Sorridere più spesso

I bambini sorridono a ogni persona nuova che incontrano, anche se non la conoscono, sorridono mentre giocano, mentre fanno ciò che li appassiona e a volte anche mentre dormono.

Come vedere il tuo bambino sorridere nell'ecografia
  • Cercare ogni giorno qualcosa di meraviglioso nel mondo che ci circonda

Ricorda il gioco di Pollyanna, ma a volte basta sedersi a guardare fuori dalla finestra per scoprire quante cose belle non vediamo più.

  • Giocare a rompere gli schemi

I bambini sono così creativi con la loro fantasia che qualche azienda ha già provato a coinvolgerli nel loro marketing. Loro sanno reinventare qualunque cosa: nuovi ruoli, nuovi mondi e si divertono a ribaltare le situazioni al grido di: “Adesso tocca a me!”

  • Vestirsi con un po’ di follia

Chi ha figli sa che in qualità di consulenti d’immagine non avrebbero una grande carriera, a meno che li assuma un circo, eppure uno dei ricordi più belli può proprio essere di aver fatto un viaggio con un bambino in auto che indossava la maschera da immersione.

Le cose che possiamo fare ora che siamo grandi
  • Tornare a fidarsi di qualcuno

Dare fiducia non è facile, forse per questo ci commuove vedere un bambino che si affida ciecamente a una nuova educatrice o che ci chiede di tenergli la mano se deve fare qualcosa di nuovo.

  • Fare ogni giorno qualcosa che ci piace davvero

Se tutti avessimo almeno mezz’ora da dedicare ogni giorno al puro divertimento, ci sarebbero probabilmente meno adulti con problemi di stress. Dovendo cercare di cosa occuparvi in questa mezz’ora, i bambini suggerirebbero di saltare un po’ sul letto, pasticciarvi la faccia con i trucchi, disegnare sulle finestre e inventare il condimento perfetto per i pop-corn.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0