gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come organizzare una merenda al parco per i bambini

/pictures/20161011/come-organizzare-una-merenda-al-parco-per-i-bambini-2357070451[1648]x[687]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Come organizzare una merenda al parco? I consigli di una mamma per un merenda party con i bambini

Come organizzare una merenda al parco

Arriva un momento nella vita di ogni genitore in cui i figli cominciano ad uscire di casa per coltivare la propria socialità. Con l’avvio della scuola dell’infanzia infatti capiterà prima o poi di ricevere l’invito per una festicciola tra bambini. Sapete che toccherà anche a voi e vi fate prendere dal panico: come si può organizzare una festa per dei bimbi senza che si annoino, con del cibo possibilmente sano ma senza spendere una fortuna? Tranquilli, non è impossibile. Basta per esempio optare per una merenda: al chiuso, all’aperto, in un posto dedicato o ai giardinetti, la merenda party è meno impegnativa di una festa vera e propria. Per esempio non c’è bisogno di preparare una torta di compleanno faraonica alta sette piani e creata dall’architetto Renzo Piano. Sarà sufficiente un minimo di organizzazione e vedrete che riuscirete a dare vita ad un giorno ricco di divertimento e di allegria per i vostri piccoli.

Merenda party per i bambini: cosa sapere prima di iniziare

Sono due gli aspetti di cui tenere conto quando volete organizzare una merenda party. Il luogo e il cibo.

  • Il luogo è fondamentale per capire anche che tipo di cibo preparare: se la merenda viene pensata per un giorno autunnale o comunque quando fa un po’ più freddo, è meglio ovviamente scegliere un posto al chiuso, ma con dell’intrattenimento, in modo che i bambini non si annoino. Una valida soluzione sono i parco giochi coperti dove si trovano scivoli e attrazioni gonfiabili per un pomeriggio di divertimento. In questo caso dovete ovviamente affittare una sala per la giornata e non è detto che possiate portare del cibo dall’esterno, anche se ciò varia da gestione a gestione. Informatevi prima in modo che possiate decidere cosa è meglio per voi.  Se invece la merenda party si svolgerà in una stagione più calda, magari in primavera quando ancora non c’è troppa afa, assicuratevi di trovare un posto che non sia troppo dispersivo: un’area giochi all’interno di un parco più ampio potrebbe essere l’ideale, basta che abbia un tavolo dove appoggiare il cibo preparato. E’ importante che ci sia anche dell’ombra per rifocillarsi con dell’acqua o per sedersi.
  • Scegliete un orario che permetta di sfruttare il pomeriggio: meglio non troppo presto, nel caso in cui facesse caldo, ma neanche prima di sera. Tra le 16.30/17 - il canonico orario della merenda - potrebbe essere l’ideale. L’orario è comunque un aspetto da considerare anche nel caso di una merenda al chiuso: ricordiamoci che i bambini, soprattutto se piccoli, non hanno bisogno di un tour de force, ma di attività adatte alla loro età magari concentrate in un paio d’ore.
  • Il secondo aspetto da considerare è appunto il cibo. Prima di lanciarsi nella preparazione di panini e tramezzini - che comunque vanno benissimo - bisogna informarsi su chi verrà alla merenda. Se ci sono bambini con delle allergie o intolleranze ovviamente è bene saperlo, così come se ci sono piccoli che seguono dei regimi alimentari diversi, come quello vegetariano o vegano. In questo caso premuriamoci di preparare qualche proposta alternativa, consultandoci magari con le loro mamme. Oltre a ciò è importante che il cibo non sia troppo piccolo o troppo duro per evitare il rischio di soffocamento (no quindi a caramelle o confetti che potrebbero risultare pericolosi). Ricordiamoci quindi di tagliarlo prima e di portarlo al parco già porzionato. Vediamo allora come organizzare concretamente un merenda party.

Come organizzare una merenda per bambini

Come dicevamo, organizzare una merenda per bambini non è un evento complicato, bisogna solo sapersi organizzare.

  • Bisogna prima di tutto fissare un budget - se si vuole affittare un locale o no ad esempio - e stabilire il numero degli invitati, in modo da capire quanto cibo serve.
  • Si possono stampare degli inviti dal web oppure crearli da soli - in rete esistono numerosi tutorial - e inviarli circa un mese prima della merenda con la preghiera di conferma entro una settimana prima della data prevista. Se invece preferite una cosa più intima- magari solo con gli amichetti più stretti - questo passaggio lo potete saltare. Basterà che comunque sappiate il numero più o meno giusto per non sprecare appunto il cibo.
  • Una volta spediti gli inviti e avuta la conferma, potete adoperarvi per la preparazione vera e propria.
  • Vi serviranno delle tovaglie - decidete se le volete di stoffa o di quelle lavabili - dei bicchieri di plastica, delle forchette e cucchiaini di plastica, piatti usa e getta. Per trasportare i cibi serviti di contenitori ermetici o di piatti facendo attenzione a usare una pellicola protettiva che non faccia seccare gli alimenti.
  • Meglio preferire cibi sani, ma gustosi anche se poco calorici. Evitate quindi focacce o pizze che sebbene siano gustose sono piuttosto unte e non certamente ricche di vitamine; anche brioche con creme che escono da tutte le parti sarebbero da non considerare.
  • Sì ad alimenti che possano essere tenuti facilmente in mano, non unti e appunto sani. Un ottimo alleato in questo senso sono gli spiedini di frutta - meglio se di stagione - che sono allegri e divertenti anche da vedere o comunque la frutta tagliata a spicchi con la buccia che contiene le vitamine.
  • Per quanto riguarda la proposta salata i classici panini al latte andranno benissimo: no al salame o a insaccati troppo grassi, sì a insalata, un pochino di formaggio - magari spalmabile — e una fetta di prosciutto cotto che danno sazietà senza troppe calorie.

Menu per una merenda party

Come dicevamo, il menù per una merenda party non deve essere particolarmente calorico e soprattutto deve essere sano il più possibile. I bambini quasi di sicuro saranno impegnati in attività di gioco, quindi non bisogna appesantirli. Possiamo pensare di realizzare delle proposte sia dolci sia salate gustose, ma al tempo stesso poco cariche dal punto di vista digestivo. La frutta può essere appunto una buona proposta, sia sbucciata sia in spiedini (in questo caso meglio che si utilizzi della frutta che non sia particolarmente acquosa come le fragole o l’uva), oppure si può optare per una torta leggera, magari con lo yogurt o alle carote (se volete farla più leggera utilizzate la farina integrale o quella di kamut). Anche la frutta secca andrà benissimo: dà molta energia e contiene dei grassi “buoni”. Si può portarla da sola oppure come ingrediente di barrette fatte in casa.

Come cibi salati sono perfetti dei piccoli panini al latte con una farcita leggera. Ad esempio prosciutto cotto o tacchino. Sì ai cracker tondi buoni da soli o con un po’ di prosciutto. Anche i semi di girasole o zucca assieme a pistacchi non salati danno molta energia senza esagerare con le calorie. Bene anche delle mini piadine con prosciutto cotto o grissini accompagnati anch’essi da un po’ di affettato magro. Si possono poi portare dei pezzetti di parmigiano oppure se abbiamo tempo possiamo realizzare delle chips di patate cotte al forno che sono sicuramente più sane delle classiche patatine in busta. Per ciò che concerne le bevande, meglio evitare quelle gasate che sono ricche di zuccheri e non dissetano; sì invece ad acqua, succhi di frutta – meglio se senza zucchero magari in purea – e a frullati con frutta di stagione da portare in bricchi già preparati a casa.

Come organizzare un merenda party

Per organizzare un merenda party bisogna prima di tutto avere in mente – come già accennato – un budget e un'idea di come lo si vuole spendere. Il luogo ha la sua importanza: se è all'aperto o nel giardino di casa è gratis, mentre se bisogna affittare un locale bisogna tenerne conto nelle spese. Una volta stabilita la location e spediti gli inviti che potrete comprare o realizzare con le vostre mani, decidete il tema. Di solito si possono comprare dei set coordinati con il personaggio dei cartoni animati preferiti. Questo set comprende tovaglia, bicchieri, tovaglioli, posate e se volete fare qualcosa di più anche i festoni (i cappellini sono piuttosto inutili, visto che l'elastico non è molto comodo).

Chiedete che vi rispondano all'invito almeno una settimana prima della merenda e organizzatevi per la preparazione del menù. Coinvolgete se volete anche le mamme degli amichetti del vostro bambino se volete organizzare qualcosa di più grande che comprenda un gruppo di bimbi piuttosto nutrito. Ponete il cibo già porzionato e tagliato in contenitori ermetici; le bibite portatele magari in una borsa frigo, ma sempre preparato a casa. Inoltre, assicuratevi che ci sia la giusta dose di intrattenimento: potete andare in un parco giochi con gonfiabili oppure chiamare un animatore o un mago. O ancora se volete, potete cimentarvi voi nei giochi con i bambini: cercate su internet qualche attività da fare insieme, che sia consona all'età dei piccoli.

Pic nic party per bambini

Trattandosi di un evento all'aperto è meglio dare un'occhiata alle previsioni del tempo: è inutile organizzare tutto se poi piove! Meglio prediligere per il pic nic la stagione più calda, in modo che i bambini possano correre e divertirsi senza rischiare di prendersi un raffreddore. Le considerazioni da fare per il pic nic sono le stesse per la merenda party:

  • meglio evitare cibi spazzatura, no a cibi unti e ricchi di creme
  • sì a prodotti sani e gustosi, magari se riesce anche fatti in casa
  • non portate bibite gassate o the che sono ricchi di zuccheri, ma succhi di frutta, frullati e l'immancabile acqua
  • meglio cercare un posto circoscritto in modo che tutti i bimbi siano a vista e all'ombra per sistemare il cibo, che dovrà essere coperto per evitare che ci volino sopra mosche o insetti
  • se ci si trova in un campo, portate anche una palla per giocare a pallavolo o a calcio
  • infine, qualora facesse caldo e ci fossero già le zanzare, meglio premunirsi con un po' di spray repellente in modo che i piccoli possano giocare in tranquillità.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0