gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Attenzione ai botti di Capodanno: "un attimo può essere per sempre”

Ogni anno la notte di San Silvestro si trasforma in una corsa al pronto soccorso per tantissimi bambini e non. Per sensibilizzare i piccoli, ma anche i grandi, nel napoletano è partita una campagna di prevenzione

Botti di Capodanno, prevenzione

Manca una manciata di ore all'ultima notte dell'anno, e come consuetudine , allo scoccare della mezzanotte (ma anche un bel po' di giorni prima) le città si trasformeranno in un tripudio di scoppi e scoppietti, fontane e petardi di tutti i tipi: tipi consentiti e a norma di legge, ma anche fuochi d’artificio “casalinghi”, spesso non sicuri e causa di gravi incidenti, se non di morte.


 Attenzione ai botti di Capodanno


Infatti ogni anno la notte di San Silvestro si trasforma in una corsa al pronto soccorso per tantissimi bambini e non. Allora per sensibilizzare i più piccoli, ma anche i grandi, ogni anno partono campagne di prevenzione per i fuochi pericolosi .

La Polizia di Stato ha realizzato per questo motivo una guida indirizzata all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Fondamentale è la sorveglianza dei genitori unita però ad alcune regole precauzionali importanti che Giovanni Aliquò, direttore dell’area Armi ed Esplosivi della Polizia di Stato, ha riassunto.

Prudenza all’acquisto
Evitare di comprare fuochi d’artificio da venditori ambulanti non autorizzati che spesso vendono prodotti non conformi alla legge e vietati. Tutti i venditori devono essere provvisti di licenza (GUARDA LE FOTO), sulla quale deve essere riportato il nome e cognome del titolare. Leggete bene l’etichetta dei fuochi d’artificio: devono esserci riportate le istruzioni per un uso sicuro. Nell’etichetta è riportata anche la categoria di appartenenza. I fuochi di IV e V categoria sono solitamente riservati a professionisti quindi per i non addetti ai lavori possono essere pericolosi. Questi tipi di botti non possono in alcun caso essere venduti alle bancarelle


Prudenza nel maneggiare i giochi pirotecnici
Le istruzioni per l’uso dei fuochi d’artificio vanno seguite alla lettera. Non fate maneggiare i fuochi direttamente ai bambini: se avete comprato per loro le classiche stelline accendetegliele voi e stategli vicino durante l’uso per evitare che ci giochino in maniera impropria e pericolosa. Assolutamente da evitare rauti o altri botti pericolosi nelle mani dei minorenni

Allontanatevi da qualunque fonte di fumo
Se state maneggiando i fuochi d’artificio non restate in prossimità di fiamme libere di qualsiasi tipo, incluse le sigarette accese. Durante l’uso tenere inoltre i fuochi lontano da viso o in generale dal corpo e da oggetti infiammabili come tende, divani, tappeti e foglie secche.



Non puntate i fuochi contro persone
Non dirigete mai un fuoco artificiale in direzione delle persone neppure per scherzo. Indirizzate verso l’alto il fuoco e allontanatevi dopo l’accensione godendovi lo spettacolo a distanza di sicurezza. Se il botto non esplode mai raccoglierlo da terra: potrebbe essere difettoso ed attivarsi in causando gravi danni. Chiamare dei professionisti per rimuoverlo. Per persone normali non ci sarebbe neanche bisogno di specificarlo ma ovviamente i botti non vanno indirizzati contro gli animali.


CAPODANNO CON I BAMBINI, COSA E' MEGLIO FARE A SECONDA DELL'ETA'


I giochi pirotecnici autorizzati e in libera vendita riportano sulla confezione un'etichetta con il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio. Possono essere venduti in tutti quei negozi che sono in possesso della licenza per la vendita di giocattoli e possono essere acquistati da tutti. L'unico requisito è aver compiuto 14 anni Assolutamente vietate, invece la vendita del pallone di Maradona, della bomba Osama Bin Laden e di tutti gli altri prodotti clandestini. E' un reato punibile secondo la normativa vigente e alla pena è soggetto non solo chi vende ma anche chi acquista o comunque utilizza fuochi illegali. Le cosiddette "bombe carta" sono infatti dei veri e propri ordigni che contengono anche 2 o 3 chili di esplosivo a basso potenziale e per questo hanno capacità distruttive elevate. Anche i fuochi d'artificio consentiti vanno utilizzati con intelligenza per evitare incidenti. Ecco alcuni consigli:

1. Fontane, trottole, fumogeni, petardini, miccette e girelline Allontanarsi quando la miccia è stata accesa
2. Bottigliette a strappo, pistole a strappo, snappers Non mirare mai contro le persone
3. Candeline o stelline Si possono usare anche in casa ma vanno tenute lontano dai vestiti, dalle tende, dai divani e da tutti gli oggetti infiammabili. Attenzione alle persone accanto: una scintilla potrebbe colpire negli occhi o sulla pelle causando gravi ustioni.
 

botti-di-capodanno_1


UN OCCHIO DI RIGUARDO PER GLI ANIMALI
I botti di capodanno danno fastidio alle persone, figuriamoci agli animali, che sono in grado di recepire gli ultrasuoni. Cani, gatti, uccelli, che vivono in casa o all’aperto, sono terrorizzati dai botti che dai primi di dicembre si protraggono fino all’inizio di gennaio, con punta massima l’ultimo giorno dell’anno. In questo periodo si segnalano diverse decine di casi che riguardano animali domestici, soprattutto cani, scomparsi, feriti o morti, a causa degli effetti dei botti di capodanno. Purtroppo anche gli stessi padroni spesso si lasciano andare all’euforia da scoppio, ignorando che a pochi passi da loro il cagnolino sta morendo di paura.


Poesie e filastrocche per Natale e Capodanno


Chi non è così insensibile, ma possiede degli animali domestici e li vuole proteggere dai pericoli derivanti dai botti, può seguire alcuni semplici consigli forniti dall’OPIA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali), una Ong affiliata all’Onu e riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente.
Premettiamo che i rumori eccessivi ed improvvisi spaventano gli animali, i quali non riescono più a controllare le loro reazioni. Uno dei pericoli maggiori, soprattutto in strada, riguarda il cane che, preso dallo spavento, potrebbe scappare via e attraversare la strada senza guardare; per cui nei periodi a rischio è sempre opportuno passeggiare con il cane al guinzaglio.
Inoltre, durante la notte di capodanno, permettetegli di entrare in casa, solo per quella sera, se lo tenete fuori, gli risparmiereste un bel po’ di rumore; in ogni caso non agitatevi se vedete l’animale innervosirsi, restate calmi, per lui è importante non sentire ulteriore agitazione. Potete anche accendere la televisione per distrarlo con altri rumori, più familiari.
Se invece il vostro animale domestico soffre di problemi cardiaci, è opportuno consultare un veterinario prima del 31 dicembre, per valutare la necessità o meno di somministrargli dei tranquillanti; evitate categoricamente il fai da te, perché le medicine che hanno un effetto calmante sull’uomo possono generare reazioni opposte sugli animali!


Cenone di Capodanno: dove andare con i bambini


In prossimità del Capodanno aumentano i sequestri dei fuochi d'artificio non a norma. La Polizia non si occupa solo di togliere dal mercato i giochi pirotecnici illegali e pericolosi, ma anche di realizzare campagne di prevenzione e informazione. Lo scopo è quello di mettere in guardia grandi e piccini sui pericoli legati all'uso scorretto dei "botti" che può provocare gravi incidenti.

È proprio questo l'argomento che artificieri e specialisti in esplosivi della Polizia di Stato trattano spesso l'argomento con ragazzi delle scuole medie e elementari.
L'attenzione si incentra sul fatto che gli incidenti più gravi accadono proprio ai ragazzi tra gli 11 e i 14 anni e le parti del corpo più colpite sono mani e occhi. Tutto è dovuto alla mancanza di accortezza nell'utilizzo di petardi e materiale pirotecnico. Ecco un video:

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0