gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

I Pre-Libri" e i "Libri Illeggibili" di Bruno Munari

Prima ancora delle storie, prima ancora delle parole, i bambini possono scoprire cos'è un libro giocando con i suoi materiali, ed è da questa stessa sperimentazione che sono i "Pre-libri" e i "Libri illeggibili", pensati per i più piccoli

Una preoccupazione diffusa è quella di dilatare le conoscenze del bambino. Maria Montessori sostiene, al contrario, che “'fargli vedere tutto, farlo riflettere su tutto' è un ansioso lavoro e, purtroppo, è uno spegnitoio delle energie infantili, un crudele strappo di tutte le cose che formerebbero in lui 'un interesse.'" Un interesse sincero e curioso che potrebbe poi guidarlo a nuove esperienze e nuove conoscenze.


Prendiamo il libro. Il libro è uno strumento di conoscenza, che alimenta la curiosità, aiuta a capire e per questo spinge a nuove letture. Non è sempre però un rapporto facile, quello tra bambini e libri: spesso l'incontro avviene in un contesto di 'obbligo', in cui non si è liberi di scegliere quale libro leggere, in quanto tempo, per quante volte... Al contrario, al buon lettore bisogna soprattutto riconoscere alcuni diritti fondamentali, come ci ricordano Gianni Rodari o Daniel Pennac e tra questi diritti c'è anche quello di non leggere, di leggere ciò che si vuole, di saltare le pagine...

I libri illeggibili e i giochi di Bruno Munari

Un'interessante proposta per iniziare i bambini alla lettura è stata quella di Bruno Munari, che si è chiesto se “il libro come oggetto, indipendentemente dalle parole stampate” potesse comunicare qualcosa. Da questa sperimentazione sono nati i Libri Illeggibili. Prima ancora delle storie, prima ancora delle parole, i bambini possono scoprire cos'è un libro giocando con i suoi materiali, ed è da questa stessa sperimentazione che sono nati anche i Pre-libri pensati per i più piccoli.


LAVORETTI DI NATALE CON LA CARTA. STAMPA, RITAGLIA E COLORA


Prima delle storie, prima delle parole, i bambini possono così scoprire anche che i libri contengono il mistero, la scoperta, il dubbio: uno dei pre-libri, ad esempio, è la storia non narrata di un filo di lana rosso che attraversa tutte le pagine. Cosa sarà? Dove porterà? Cosa vuol dirci, questo filo rosso?

Nessuno lo racconterà, al bambino e alla bambina. Nessuno deve fare domande o dare risposte.

Questi libri nascono proprio per questo, per lasciare ai bambini il compito di viversi la lettura come avventura, come sorpresa continua. Un  processo che, mentre costruisce conoscenza, mette in dubbio certezze, fa crollare muri. Un processo in cui i bambini sono attivi nel cercare il senso, e diventano creativi che, nel suo significato più genuino, vuol dire essere in grado di dare origine a qualcosa di nuovo, e utile.
 

pre-libri-libri-illeggibili

 


Prima delle storie, prima delle parole, i bambini possono esercitarsi a sperimentare, a farsi domande e non trovare risposte pronte: “Bisogna, fin che si è in tempo, abituare l'individuo a pensare, a immaginare, a fantasticare, a essere creativo” (Bruno Munari).


Link di approfondimento

"Come un romanzo" di Daniel Pennac. Sulla lettura ad alta voce per bambini e ragazzi
I pre-Libri di Bruno Munari
Breve viaggio tra le definizioni di creatività che si trovano online
Nella notte buia. Bruno Munari e i Libri Illeggibili
 

Una pagina Facebook ed una E-mail per stare in contatto
Parlare con i bambini: ll gruppo Facebook per restare aggiornati e scambiarci opinioni

Se volete inviarci racconti, video o fotografie dei vostri giochi con le parole, scrivete a: parlareconibambini@gmail.com


 

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0