gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Parliamone in famiglia, una guida per i genitori

E' disponibile in libreria il libro del terapeuta e pedagogista Jesper Juul, che offre la sua esperienza per aiutare bambini ed adulti a crescere e stare bene insieme

Quasi ogni giorno incontro genitori che, a un certo punto, mi dicono: ‘I miei bambini non ascoltano mai ciò che dico’. A volte intendono dire che i figli non sono sempre ubbidienti e non fanno ciò che viene detto loro, ma spesso significa proprio che ai genitori accade di non essere né ascoltati né uditi. Per esperienza, so che la causa è sempre la stessa: non vale la pena ascoltare quello che gli adulti dicono!

Arriva in libreria "Parliamone in famiglia", un manuale curato da Jesper Juul e Pernille W. Lauritsen per aiutare genitori e figli a stare bene insieme. Nei colloqui con genitori di famiglie diverse, Jesper Juul offre la sua esperienza di consulente familiare per aiutare i bambini e gli adulti a crescere e stare meglio insieme, affrontando le sfide più comuni nelle famiglie di oggi.



LEGGI ANCHE: Cosa accade davvero in una famiglia numerosa



La consulente familiare Pernille W. Lauritsen ha assistito per cinque anni agli incontri di Jesper Juul con oltre cento famiglie, seguendone il follow up per qualche tempo. Parliamone in famiglia è basato sulle conversazioni tra Juul e sedici di queste cento famiglie. Si tratta di sedici spaccati di vita quotidiana in cui la maggior parte delle persone si può facilmente riconoscere. Ogni capitolo si apre con una lettera dei genitori sulla propria famiglia e il problema per il quale chiedono aiuto. Segue un accurato resoconto del dialogo tra i genitori e Juul, seguito dal commento scritto dalla famiglia nei mesi successivi al colloquio, da cui emerge come si è evoluta la loro situazione.

Jesper Juul non dà soluzioni “brevettate”, ma le fa emergere tra le pieghe delle conversazioni, inducendo i genitori a mettere in discussione e a confronto i propri valori e i propri metodi educativi. Infatti, come ogni valida ricetta è apprezzata davvero quando diventa la ricetta di casa nostra, così ogni famiglia deve poter trovare e accogliere le soluzioni più adatte per sé e per i suoi obiettivi.







Chiude i capitoli una sintesi per punti delle proposte di Juul per problemi analoghi a quello analizzato, riconducibili ai principi cardine della pedagogia di Juul: fiducia, autenticità, responsabilità e autonomia. Jesper Juul mette qui a disposizione l’abilità e la competenza maturate nella sua attività di terapeuta familiare, rivelando la semplicità e l’immediatezza con cui affronta l’ampia gamma dei piccoli problemi quotidiani: dal sonno dei più piccoli alla gelosia dei fratelli maggiori, dall’importanza di essere autentici e saper dire (ed aiutare a dire) di no, a come affrontare la separazione e l’ingresso in famiglia dei nuovi compagni dei genitori, dalla gestione del bambino violento al sostegno di un bambino insicuro ecc.

GLI AUTORI
Jesper Juul è uno dei più importanti e innovativi terapeuti familiari e pedagogisti d’Europa. Fondatore di Familylab, “il laboratorio di consulenza familiare” attivo anche in Italia e in altri nove paesi, lavora da oltre quarantacinque anni con le famiglie. Con Il bambino è competente (Feltrinelli, 2001) è entrato tra gli autori di rilievo nell’ambito educativo e relazionale. Ha pubblicato per Urra La famiglia è competente (2009), I no per amare (2009), La famiglia che vogliamo (2010), Dall’obbedienza alla responsabilità (2011), Sono grande abbastanza (2011), Un genitore in più (2012). Jesper Juul vive in Danimarca e Croazia, è marito, padre e nonno.



LEGGI ANCHE: Tabù in famiglia, quali sono i più diffusi?



Pernille W. Lauritsen è consulente familiare dal 1997. Ha collaborato alla creazione del Familylab in Danimarca. Nel 2007 è stata eletta presidentessa della sezione danese del’International Coach Federation, la più grande organizzazione mondiale di coaching.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0