gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Allattamento e lavoro, il tema della Settimana dell'Allattamento 2015

/pictures/20150930/allattamento-e-lavoro-e-il-tema-della-settimana-dell-allattamento-2015-2996642921[3732]x[1555]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Dal 1 al 7 ottobre è in programma la Settimana dell'Allattamento Materno 2015. Un flash mob e tante iniziative per ricordare il diritto ad allattare delle mamme lavoratrici

Settimana dell'allattamento materno 2015

Una settimana per promuovere l’importanza e i benefici dell’allattamento al seno. E’ la Settimana dell’Allattamento materno (SAM), in programma in Italia dall’1 al 7 ottobre 2015. Obiettivo dichiarato: ricordare il grande significato, per la salute ed il benessere di mamma e bambino, dell’allattamento al seno.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, ma anche tutte le associazioni mediche, raccomandano l’allattamento esclusivo per i primi sei mesi di vita. E consigliano poi di continuare ad allattare anche a svezzamento iniziato, fino ai due anni e anche oltre.

Il tema della SAM è lanciato dalla WABA, World Alliance for Breastfeeding Action (Alleanza mondiale per interventi a favore dell’allattamento). Si tratta di un’alleanza globale di individui, reti ed organizzazioni che proteggono, promuovono e sostengono l’allattamento al seno, basata sulla Dichiarazione degli Innocenti – che riconosce che l’allattamento provvede alla nutrizione ideale del bambino e contribuisce alla sua crescita ottimale e al suo sviluppo -  la Strategia Globale per l’Alimentazione dei Neonati e dei Bambini dell’OMS e dell’UNICEF.

gpt native-middle-foglia-bambino

Il latte materno, perché è importante

Il latte materno rappresenta per il bambino la principale fonte di vitamine, proteine, minerali e acidi grassi essenziali. L’Istituto Superiore di Sanità spiega che i bambini di 6-8 mesi ricevono più del 70% del fabbisogno energetico e nutrizionale dal latte materno; a 9-11 mesi il 55% e a 12-13 mesi il 40%.

Dopo i sei mesi di vita il bambino necessita di altri nutrienti. La cosiddetta alimentazione complementare va ad integrare l’allattamento facendo sì che al bambino arrivino tutte le sostanze di cui ha bisogno per crescere. In particolare dopo i sei mesi il bambino ha bisogno di maggiori quantità di ferro e zinco, ma anche di folati, calcio, vitamina A, vitamina C e vitamine del gruppo B.

La Settimana dell’Allattamento, le iniziative

Il tema 2015 della SAM è “Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro!”. Un tema importante che riprende la campagna sull’Iniziativa “Luoghi di lavoro amici dell’allattamento” della SAM 1993.
Cosa è stato fatto in questo ventennio per conciliare allattamento e lavoro?  I monitoraggi fatti nel mondo sui progressi nel campo dell’alimentazione di neonati e bambini mostrano che questo quarto obiettivo della Dichiarazione degli Innocenti (del 1991) è ancora il più difficile da raggiungere.

Ma negli anni qualcosa è stato fatto, come ad esempio adottare la revisione della Convenzione 183 dell’ILO sulla tutela della maternità con maggiori diritti per le madri e, livello dei luoghi di lavoro, sono state messe in atto diverse azioni per sostenere l’allattamento o rendere gli uffici e i luoghi di lavoro maggiormente “mother-friendly”. Infine è aumentata la  consapevolezza del diritto ad allattare delle madri lavoratrici.

Ma c’è ancora da fare e il MAMI dichiara che questi sono gli obiettivi del 2015:

  1. Attivare ogni settore ad un sostegno multidimensionale affinché tutte le donne possano lavorare e allattare.
  2.  Intensificare le azioni affinché i datori di lavoro diventino Amici delle famiglie/genitori/bambini e madri, e sostengano e facilitino attivamente le mamme lavoratrici a continuare ad allattare.
  3.  Informare la gente sui più recenti diritti internazionali riguardo la Tutela della Maternità, e aumentare la consapevolezza della necessità di rafforzare la relativa legislazione nazionale, implementandoli.
  4.  Mostrare, facilitare e rafforzare quelle pratiche che aiutano ad allattare le donne che lavorano senza copertura assistenziale e previdenziale
  5. Coinvolgere e associarsi con gruppi con obiettivi specifici come sindacati, associazioni di categoria, gruppi di donne e di giovani, per tutelare il diritto delle donne di allattare sul luogo di lavoro.

Allattamento al seno, le domande delle mamme all'ostetrica

Sabato 3 ottobre alle 10.30  MAMI e La Casa delle Mamme di Belluno organizzano un flash mob nazionale (per le info consultare il sito del MAMI) e proprio in questa occasione sarà possibile recitare tutte insieme la filastrocca rap sul tema dell’allattamento inventata dal MAMI

Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro!
Lavoro e Allattamento: a volte è un gran tormento…
Le leggi qui ci sono, e sono molto avanti,
ma poi nell’applicarle i problemi sono tanti!
Dimissioni in bianco, mobbing e dispetti,
e poi il licenziamento quando meno te lo aspetti.
Per noi donne che il lavoro ce lo siamo meritato
accudire i nostri bimbi sembra quasi sia un reato!
Il diritto al lavoro e quello a stare bene
non dovrebbero opporsi, ma invece stare insieme.
Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro!
Lavoro e Allattamento: insieme valgon tanto!
Part-time, nidi aziendali, flessibilità, telelavoro:
noi mamme diventiamo una miniera d’oro!
Datori di lavoro, cercate di capire:
se noi siamo serene, sarete voi a gioire:
Saremo più efficienti, concentrate e leali,
come lavoratrici noi non avremo eguali!
Coi bimbi allattati, che si ammalano di meno,
le assenze sono poche, il clima più sereno.
Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro!
Lavoro e Allattamento: ci vuole sentimento!
Se anche tra colleghi c’è solidarietà
funziona che chi prende, a turno poi ridà.
La collaborazione, lo dicono gli esperti,
moltiplica gli sforzi, che da pochi sembran tanti.
Nidi, nonne e tate che comprendono e sostengono
dando il nostro latte ai bimbi che ci aspettano
Aiutan bimbi e mamme a meglio affrontare
il distacco e la mancanza che tanto fan penare!
Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro!
Lavoro e Allattamento: un grande insegnamento
Il messaggio chiaro e forte a tutta la società
è che questi son diritti, non lussi o comodità!
Diritti dei bambini, lavoratori del futuro,
Diritti delle donne, che lavoran sempre duro,
Diritti dei papà e della società intera
perché tutti beneficiano di una conciliazione vera.
Perciò non esitate a darci una mano
per dare cure e latte mentre lavoriamo!
Allattamento e Lavoro: mettiamoci al lavoro

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0