gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Latte cinese alla melamina anche in Italia!

Maxi sequestro del corpo forestale a Napoli dove sono stati requisiti 350 chili di mozzarella e formaggi cinesi. I prodotti cinesi alla melamina sono arrivati anche in Italia ma solo nei negozi etnici. Facciamo attenzione

panda_dairy-1221121537Trovato anche in Italia il latte cinese alla melamina. Ieri il corpo forestale ne ha sequestrati oltre dieci quintali provenienti dalla Cina. Lo ha reso noto il ministro delle Politiche agricole, Luca Zaia. Si tratta del risultato di "una grossa operazione che fa parte di una stagione tolleranza zero" ha annunciato il responsabile dell'Agricoltura. 

Nell'operazione, denominata "Lanterne rosse", sono stati denunciati sette commercianti cinesi per contraffazione, frode alimentare e importazione illegale. I prodotti cinesi, stivati in un capannone in via Argine, alla periferia orientale della città, erano destinati alla vendita in centri commerciali gestiti dai cinesi. Nel corso del blitz i forestali hanno intercettato anche più di 100 chili di tè cinese al latte, 90 chili di papaia cinese al latte e 7 chili di zampe di gallina, di cui è vietata l'importazione perché a rischio di influenza aviaria. Sequestrati anche 40 chili di datteri di mare di provenienza locale, destinati all'esportazione in Cina. Ancora, bloccati 10 chili di carne bianca, molluschi, pesci, circa 100 chili di funghi lavorati privi di qualunque etichetta e 500 chili di uova lavorate, per un totale del 70% dei prodotti rinvenuti senza alcuna etichettatura. Circa 20mila chili di alimenti non conformi alla normativa europea sulla tracciabilità sono stati confiscati e immediatamente avviati alla distruzione.

I primi tre casi di positività alla melamina: sono stati accertati in altrettanti campioni di prodotti alimentari cinesi - due di latte e uno di yogurt - in seguito ai controlli di laboratorio disposti dal Ministero del Welfare dopo lo scandalo del latte cinese contaminato. I campioni, ha reso noto il comandante dei Nas, sono stati sequestrati in punti di vendita etnici: "Non si tratta - ha sottolineato Piccinno - di quantità di sostanza letale, ma comunque nociva". A destare allarme, ha inoltre precisato, è il fatto che si tratta "in sostanza di alimenti destinati all'infanzia". Al momento comunque - ha affermato dal canto suo il direttore generale sicurezza alimenti al ministero del Welfare Silvio Borrello "non ci sono pervenute segnalazioni di conseguenze alla salute dei cittadini"

Fonte: Repubblica.it, Corriere.it e Politicheagricole.it

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0