gpt
gpt
gpt
1 5

Consigli su come calcolare quanto deve mangiare un neonato

/pictures/20160722/consigli-su-come-calcolare-quanto-deve-mangiare-un-neonato-1606262473[2991]x[1244]780x325.jpeg
gpt

Molte neomamme si chiedono quanto latte deve prendere il bambino appena nato, ecco alcuni utili consigli su come calcolare quanto deve mangiare un neonato

Consigli su come calcolare quanto deve mangiare un neonato

Il dubbio principale di una neomamma, soprattutto se allatta al seno e non ha modo di vedere visivamente quanto mangia il suo bambino, è sicuramente legato alla quantità di latte che il neonato deve mangiare ogni giorno. Anche le mamme che allattano col biberon si chiedono quale sia la giusta quantità di latte da somministrare al neonato ad ogni poppata. E c'è sempre il timore che il bambino non mangi abbastanza.

Ai tempi delle nostre mamme si usava fare la doppia pesata, prima e dopo la poppata, per calcolare quanto latte il neonato aveva preso. Adesso in realtà i pediatri sconsigliano la doppia pesata, perché il peso rischia di diventare un'ossessione per le mamme, che magari si spaventano subito se ad una poppata il neonato ha preso poco latte. Meglio pesare il bambino una volta a settimana, sempre allo stesso orario e nelle stesse condizioni (a digiuno), per valutare la crescita sui 7 giorni.

Quanti pasti al giorno deve fare un neonato?

La crescita normale di un neonato, nei primi mesi, dovrebbe essere di circa 150/200 grammi a settimana. Se il neonato cresce di più, in genere non c'è problema. Se il neonato cresce di meno, sarà utile valutare per alcune settimane l'andamento del peso (calcolando anche la crescita in altezza) per verificare se ci sono problemi con l'allattamento o sta procedendo tutto bene. Alcuni eventi come il rigurgito o il mal di pancia nei primi mesi potrebbero essere il sintomo di un problema (e molte mamme pensano che il neonato abbia problemi a digerire il latte), ma spesso sono soltanto fisiologici. Anche il ruttino non è sempre indispensabile: ci sono bambini che non lo fanno. Soprattutto i bambini allattati al seno spesso non fanno il ruttino dopo la poppata. 

Per tutte le mamme che vogliono sapere quanto latte dare al neonato, ecco allora dei consigli utili da seguire.

Quanto deve mangiare un neonato a poppata

In base all'età del neonato ci sono delle indicazioni di massima sul quantitativo di latte che il piccolo dovrebbe assumere ogni giorno, per garantire la giusta crescita. Ovviamente si tratta di una indicazione generale da valutare poi insieme al pediatra, in base anche al peso e alle reali necessità del bambino. Le mamme che allattano al seno dovrebbero sempre cercare di far attaccare il neonato ogni volta che lo richiede.

I pediatri utilizzano una semplice formula matematica per calcolare quanto latte deve prendere un neonato nel corso di 24 ore. Si calcola il peso del bambino in grammi, si divide per 10 e al risultato ottenuto si aggiunge 250. Ad esempio, per un bambino che pesa 3 kg, la formula sarà: (3000 : 10) + 250. Quindi nell'arco delle 24 ore il bambino dovrebbe prendere in totale 550 gr di latte. Il quantitativo totale deve quindi essere diviso per il numero di poppate del corso della giornata: se ad esempio fa 6 poppate allora dovrà prendere circa 92 gr di latte ad ogni poppata.

Il consiglio, per chi allatta col biberon, è di preparare sempre un po' più di latte, se il bambino dovesse avere più fame. Se si allatta al seno, invece, non potendo calcolare il quantitativo esatto di latte somministrato al bambino, si consiglia di far attaccare il neonato a richiesta, senza dargli orari (sia per aumentare la produzione di latte che per rispondere alle varie esigenze del piccolo, che potrà chiedere il latte per fame, per semplice sete o solo per una coccola). Per calcolare se il neonato allattato al seno prende abbastanza liquidi basta fare attenzione ai pannolini: se bagna con la pipì almeno 5/6 pannolini al giorno e fa cacca regolarmente, allora il latte della mamma gli basta.

Quanto deve mangiare un neonato di una settimana

Nei primi giorni di vita il neonato ha bisogno di poco latte. Basta pensare al fatto che i neonati allattati al seno prendono solo il colostro nei primissimi giorni dopo la nascita. Il colostro è infatti una secrezione giallastra prodotta dal seno materno prima della montata lattea, ricca di elementi nutritivi che aiutano il bambino a sviluppare il suo apparato digerente e a dargli il sostentamento necessario nei primi giorni. E' normale un calo fisiologico nel peso del neonato nei primi giorni di vita, che in genere corrisponde a circa il 5/10% del suo peso. Il calo deve essere recuperato nelle prime due settimane. Per farsi un'idea di quanto latte serva ad un bambino nei primi 7 giorni si può pensare anche al fatto che il suo stomaco ha una capacità di circa 6 ml nel primo giorno di vita (è grande come una ciliegia), 25 ml nel terzo giorno (è grande come una noce), 50 ml a 7 giorni dalla nascita (è grande come una albicocca) e 130 ml ad un mese (è grande come un uovo).

Quanto deve mangiare un neonato di 1 mese

Ad un mese di vita il neonato dovrebbe fare circa 6 pasti al giorno, prendendo circa 110/120 ml a poppata. Ad un mese dalla nascita una mamma che allatta esclusivamente al seno produce circa 650/700 ml di latte al giorno.

Quanto deve mangiare un neonato di 2 mesi

A 2 mesi un neonato deve fare 5 pasti al giorno, prendendo circa 140/150 ml di latte a poppata. La mamma a due mesi dal produce circa 750 ml di latte al giorno.

Quanto deve mangiare un neonato di 3 mesi

A 3 mesi il neonato deve fare 5 pasti al giorno, prendendo circa 160/180 ml a poppata. La donna che allatta al seno dopo 3 mesi dal parto produce circa 800 ml di latte al giorno.

Quanto deve mangiare un neonato di 4/5 mesi

Quanto deve mangiare un neonato di 4/5 mesi? Si avvicina il momento dello svezzamento, ma il neonato per il momento deve ancora prendere il latte, a meno che non ci siano diverse indicazioni da parte del pediatra. Tra i 4 ed i 5 mesi il neonato deve fare 4 pasti al giorno, prendendo circa 200/230 ml di latte a poppata. La mamma produce tra i 700 e gli 800 ml di latte al giorno. 

Quanto deve mangiare un neonato di 6 mesi

I 6 mesi del neonato rappresentano il primo traguardo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia l'allattamento esclusivo per i primi 6 mesi. Dopo il compimento del sesto mese si può iniziare lo svezzamento. Questo non significa che il neonato non prenderà più latte (il latte infatti continuerà ad essere il suo pasto principale), ma da questo momento in poi si potranno cominciare ad introdurre i primi alimenti e si inizierà a far scoprire al neonato nuovi sapori e nuove consistenze con le prime pappe. Quindi l'alimentazione con il latte dovrà essere completata inserendo, piano piano, nuovi alimenti (frutta, verdura, carne, pesce, latticini e glutine). Tra i 6 e gli 8 mesi il neonato dovrebbe assumere ogni giorno circa 485 calorie dal latte (che corrispondono a circa 700 ml di latte) e 200 calorie dagli alimenti complementari.

Come capire se il neonato ha mangiato abbastanza

Prima di tutto si deve sapere che il latte materno cambia consistenza in base alle esigenze nutrizionali del neonato. Anche durante una poppata il latte materno cambia: all'inizio è più liquido (per soddisfare la sete del neonato) e poi diventa più sostanzioso (per soddisfare la fame). Questi cambiamenti sono importantissimi per garantire il giusto apporto nutrizionale al bambino.

Ci sono comunque determinati fattori che possono farci capire che il neonato sta mangiando abbastanza. Provate ad osservarlo mentre mangia: durante la suzione, quando il neonato ha la bocca piena di latte, scatta il riflesso di deglutizione, che si può vedere con il movimento di un muscolo sulla guancia del bebè. Può sembrare complicato, ma in realtà mentre si sta allattando, qualsiasi neomamma, anche la più inesperta, si rende conto se il bambino deglutisce il latte. Poi si devono contare i pannolini che si cambiano ogni giorno: i primi 2 giorni di vita il neonato dovrebbe bagnare almeno 2 pannolini con la pipì e 2 con la cacca (il meconio); a 3/4 giorni i pannolini di pipì dovrebbero essere 3/4 e 3 quelli con la cacca. Dal quinto giorno in poi dovrebbe bagnare almeno 6 pannolini con la pipì e circa 3 con la cacca. Il numero di pannolini con la cacca è indicativo: ci sono infatti bambini che la fanno dopo ogni poppata ed altri che la fanno una volta sola al giorno oppure non tutti i giorni. Infine si calcola la crescita: se il neonato aumenta regolarmente di peso e di altezza, allora non ci sono problemi.

gpt
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt