gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Brelfie mania

/pictures/20150311/brelfie-mania-2245285254[630]x[263]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-bambino

Grazie a celebrieties del calibro di Miranda Kerr e Gisele Bundchen, scattarsi un selfie mentre si allatta il proprio bimbo è diventata l’ultima moda dell’esercito di neo mamme 2.0

I Brelfie

L’evoluzione del selfie si tinge di maternità: spopolano in Rete, sui profili e gli account social i brelfie (breastfeeding selfie), ovvero le foto che ritraggono le mamme mentre allattano al seno il proprio bebè. Lo annuncia il sito Netmums.com: i brelfie saranno una delle tendenze più forti di questo 2015.

Ma il popolo del web (e soprattutto quello delle mamme) si divide. C’è chi non è assolutamente d’accordo sul fatto che circolino foto che ritraggono un momento così intimo tra mamma e figlio. Per queste persone la tendenza brelfie è solo esibizionismo. Mentre dall’altra parte le sostenitrici non ci vedono nulla di male a condividere una cosa così bella che è vista anzi come celebrazione della maternità e di ciò che può fare il corpo di una donna.

In ogni caso il trend è in forte crescita anche perché molte mamme seguono l’esempio di svariate star che hanno tutte pubblicato sui loro profili social dei brelfie. Il Mirror attribuisce l’inizio di questa tendenza proprio alla top model Gisele Bundchen che per prima ha postato una sua foto mentre allattava il figlio durante l’hairstyling di un servizio fotografico nel dicembre 2013. Gwen Stefani ne ha poi seguito l’esempio condividendo a luglio 2014 la foto di lei che allattava il terzogenito Apollo in autostrada.

I vip presentano i figli sui social network

E ancora, dive come Olivia Wilde, Alyssa Milano e Miranda Kerr si sono fotografate nell’atto di allattare il proprio bambino. Nel mese di novembre una foto dell’allattamento al seno di una mamma che si era appena laureata all’università è diventata virale con più di 295.000 mi piace e 10.000 condivisioni. Ellie Gordon, mamma inglese di 34 anni (la cui ultima figlia ha solo poche settimane), ha talmente appoggiato la causa dell’allattamento social che ha creato persino una pagina Facebook sull’argomento, Pump in Public, proprio per sostenere le madri che allattano in pubblico.

E pensare che in passato diversi siti di social media hanno rimosso le foto di brelfie, spingendo però a creare petizioni per esortare Facebook e Instagram a fermare la rimozione di post che raffigurano l’allattamento al seno e la nascita. Non c’è niente di più bello e naturale del resto.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0