gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Avvertenze sulle confezioni di latte: il latte della mamma è il migliore

Suscita grande polemica la proposta di Save The Children di apporre etichette maxi sulle confezioni di latte artificiale per ribadire che Breast is Best

In Gran Bretagna l'associazione Save The children sta portando avanti una proposta per far scrivere a caratteri cubitali sulle confezioni di latte artificiale che il latte materno è l'alimento migliore (LEGGI). L'intento è quello di migliorare l'informazione presso le neomamme, soprattutto quelle dei Paesi più poveri, e di sostenere l'allattamento materno.

Secondo quanto riferisce Save The Children le strategie di marketing delle aziende produttrici di latte artificiale si stanno affinando sempre di più fino a far credere che il latte artificiale sia migliore di quello materno.


LEGGI ANCHE: Allattamento a oltranza, come lo vivono i papà



C'è, ovviamente, l'obbligo di scrivere che il latte materno (LEGGI) è l'alimento consigliato dai pediatri e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, ma spesso nella maggior parte delle confezioni di latte formulato questa dicitura è relegata in piccoli angoli ed è scritta a caratteri microscopici.

Save The Children propone, invece, di usare un formato extralarge, come se questa fosse una vera e propria avvertenza (come accade, insomma, sui pacchetti di sigarette) e annuncia che partirà presto una petizione in tal senso.


LEGGI ANCHE: Come far funzionare l'allattamento


Immediata la replica di chi ritiene questa proposta una forzatura che rischia di acuire il senso di colpa delle mamme che non possono o non vogliono allattare.
Save The Children ricorda che se ogni mamma allattasse suo figlio subito dopo la nascita verrebbero salvati 95 neonati l'ora, praticamente 830mila bambini all'anno. Non c'è dubbio che i benefici garantiti dal colostro e dal latte materno nei primi sei mesi di vita del bambino siano enormi per le difese immunitarie e la salute del neonato (LEGGI).

Indicazioni che tutte ormai con conosciamo, e infatti,  Clare Byam-Cook, ex infermiera, ostetrica e autrice di manuali sull'allattamento al seno o artificiale, si dice contraria a questo tipo di proposta proprio perchè è ormai ben risaputo quali siano i benefici dell'allattamento sia per la mamma che per il bambino, ma ciò non deve legittimare strategie e azioni che rischiano di far sentire cattive madri le donne che optano per il latte formulato.
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0