gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Allattare a lungo: da cosa dipende?

Di parere contrario rispetto a quanto detto in precedenza, il tipo di parto non influisce sull’allattamento al seno

allattare-al-seno_1Parliamo di parto cesareo ed allattamento; secondo i risultati di una ricerca britannica condotta su 2000 donne il ricorso a questo tipo di parto non andrebbe ad influire su quanto a lungo la mamma allatterà al seno (quindi in contrasto con quanto sostenuto da precedenti studi né il cesareo ne il ricorso ad altri strumenti ha rappresentato una discriminante).
Invece quello che sembra avere importanza sulla scelta di allattare per più o meno tempo è l’etnia a cui la mamma appartiene o il numero di figli avuti in precedenza. In Gran Bretagna da diverso tempo il ministero della Sanità cerca di convincere le mamme ad allattare i figli per almeno i primi sei mesi di vita solo con il latte materno; sembra però essere un appello inascoltato visto che molte donne inglesi abbandonano l’allattamento. Ma perché questo accada nonostante il divieto di pubblicizzare il latte artificiale e programmi di informazione presso le strutture sanitarie ministero della Sanità, non è ancora completamente chiaro.

In questo nuovo studio le donne hanno allattato (una parte di loro) per 21 settimane e metà di loro per più di 27 settimane; quindi più della media nazionale. Sono state registrate alcune differenze nei sottogruppi. Mentre le donne nere e indiane allattavano per più tempo le donne bianche interrompevano diverse settimane prima delle non bianche. Non si sono registrate differenze in relazione a fattori economici. Neanche il fatto di essere single oppure sposate ha costituito un fattore discriminante.
Invece, le donne che erano già al terzo o quarto figlio allattavano più a lungo; evidentemente le precedenti esperienze sono state un qualcosa di incoraggiante

Fonte: http://salute.agi.it

Martina Braganti
gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0