Pianetamamma logo pianetamamma.it

strip1-bambino
1 5

A New York niente latte artificiale negli ospedali

Dal mese di settembre a New York numerosi ospedali non ditribuiranno più latte in polvere alle mamme. All'origine di questa decisione il sindaco, Michael Bloomberg, sostenuto dalle autorità mediche

adsense-foglia-300
Allattare al seno o con il biberon? A New York non sarà possibile scegliere a partire dal mese di settembre. In effetti secondo quanto riporta l'Huffington Post il sindaco, Michael Bloomberg, lancerà un nuovo programma che ha l'obiettivo di incoraggiare l'allattamento materno (LEGGI) e la prima misura riguarderà gli ospedali della città: non offriranno più latte in polvere alle giovani mamme come accadeva fino ad oggi.



GUARDA LA GALLERY DELLE MAMME VIP CHE ALLATTANO



Il latte in polvere naturalmente sarà sempre disponibile negli ospedali e le mamme potranno farne domanda, ma il personale sarà tenuto, in questo caso, a illustrare i benefici dell'allattamento al seno (LEGGI) e convincere, in questo modo, le donne a evitare il latte artificiale. Ad oggi, già 27 dei 40 ospedali della città hanno accettato di non distribuire più latte in polvere. Inoltre verranno monitorate il numero di bottiglie di latte artificiale, acquistate ed utilizzate, e andra’ motivata con un parere medico ogni razione data ad un neonato. Rhode Island e Massachusetts avevano già preso questa decisione, nel 2011 il primo stato e a luglio il secondo.





Per ora quindi nessun bando, ma un controllo piu’ attento e un tentativo di far capire alle mamme l'importanza di allattare al seno. L’idea e’ quella che rendere piu’ complicato l’utilizzo del latte artificiale sia un buon modo per incoraggiare le neo-mamme a utilizzare quello naturale (LEGGI). Come sostengono molti esperti medici, l'allattamento al seno apporta diversi benefici al bambino, come quello di sviluppare il sistema digestivo, proteggerlo da alcune malattie, e inoltre aiuterebbe anche la donna a riprendersi dal parto.



LEGGI ANCHE: Allattamento al seno: i vantaggi poco conosciuti




Non è la prima volta che vediamo il sindaco di New York impegnato in provveddimenti e misure volte a rendere piu’ sana la vita degli abitanti della Grande Mela. Dopo aver prima messo al bando le sigarette da ristoranti, bar, parchi e spiagge, e quindi le bibite ipercaloriche versione maxi, Bloomberg ha deciso di rivolgere la sua attenzione anche alla salute dei neonati

Fonte Credits| Huffington Post