gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Pitti Bimbo 78: le nuove tendenze della moda bambini

Il 16 gennaio Fortezza da Basso ha aperto i battenti alla nuova edizione di Pitti Immagine Bimbo dal tema Rock me Pitti. In tutto 450 collezioni di cui ben 177 dall'estero, ma quali sono le nuove tendenze per la moda bambini?

Il 16 gennaio Fortezza da Basso ha aperto i battenti alla nuova edizione di Pitti Immagine Bimbo dal tema Rock me Pitti. Una vetrina importante per le nuove collezioni inverno 2014-2015 dedicate ai più piccoli. In tutto sono presenti 450 collezioni di cui ben 177 dall'estero e quest'anno una novità: una maggiore apertura al mondo degli accessori e del design. Ma quali sono le nuove tendenze per la moda bambini?


Pitti Immagine Bimbo 78, dal 16 al 18 gennaio 2014



Winter in Wonderland. Il nuovo vocabolario dell’eleganza for kids


Un guardaroba da Snow Queen che gioca con l’immaginario di una moderna Alice nel Paese delle Meraviglie: abitini in raso con paillettes ricamate a mano, piumini con stampe floreali vintage, tessuti laminati e maglieria a grandi bande rosa e fucsia. E per le bambine più trendy e le occasioni più formali, di rigore il lungo evening dress.
Giardini innevati riscaldati da ramage e riflessi oro, preziosi ricami farfalla sull’abito balloon, scintillanti intrecci di microstrass sul denim, candidi trafori di merletti e soffici volant enfatizzano la fluidità delle camicie più vaporose. E ancora, trionfa il cosmopolitismo un po’ à la parisienne di giacchine chic, perle applicate sulla maglieria, tulle ricamato e gonne in organza: uno stile che guarda con garbo alla lezione di Coco Chanel. Nel giardino incantato del prossimo inverno fioriscono anche tulle e tricot di mohair con intarsi di pizzo jacquard che si coordinano ai tweed dei cappottini e ai velluti stretch degli abiti e delle gonne. Immancabile il tema animalier, dalle ecopellicce di mongolia ai piumini maculati, dalle fodere dei capispalla fino alle stampe allegre degli abiti in ciniglia di seta.


Come scegliere l’abbigliamento per i bambini


In bilico tra Old School e Rock’n’Roll, un vivace brit style


Un sapore brit ricercato e a tratti vintage si intride di inflessioni college; dall’altro lato si fa strada una tendenza che rivisita in chiave rock il tartan accompagnandolo a effetti grunge come strappi e rattoppi. Due temi che corrono paralleli o si intrecciano in una fusione ironica e fresca. Il mood Old School si materia di tessuti in tinta unita sapientemente mescolati a micro fantasie d’ispirazione classica come pois e disegni cravatteria. I pantaloni chino si arricchiscono di dettagli e vengono declinati in nuove versioni fantasia. Queste stesse fantasie si ritrovano nelle giacche, che strizzano l’occhio al rigore dell’uniforme scolastica. Tessuti rubati al guardaroba anglosassone sono affiancati a materiali più sporty quali felpe e matelassé.
Il tema Rock’n’Roll si contamina con il Grunge e riadatta il classico tessuto tartan in chiave rock, esprimendosi su pants e cargo con patch di vari tessuti. Lo stile grunge è ricordato negli strappi, nei rattoppi e negli effetti used. Il check è un elemento di continuità, utilizzato in versione micro, macro o allover e inserito nelle stampe delle t-shirt. Un look che punta su camicie a quadri nei toni del rosso e del nero, abbinate a pantaloni in denim sfumato – con lavaggi e “sporcature” rubate allo streetwear - o strappati con inserti in tartan. Da accostare a biker jacket total black con fodere fantasia, al chiodo in kid camouflage e neoprene o al bomber college in panno spalmato con maniche a contrasto e dettagli in ecopelle.

gpt native-middle-foglia-bambino


Memorie d’antan e inclinazione chic per le collezioni di ricerca


Le collezioni di ricerca evocano abiti disegnati da adulti che ripensano ai giochi della propria infanzia. Lo chic incontra un’inclinazione bohème e la mixa ad uno stile attento al comfort. I colori sono quelli di un bosco incantato vissuto in inverno. Alpaca, lana, mohair e seta, nei toni del beige e del verde scuro, o il più ironico tweed, rendono eleganti i cappotti dal taglio classico rivisitato. Per le bambine bluse dalle stampe Liberty floreali delicate si accostano ai pantaloni in pilor elasticizzato dei maschietti come allo shantung delle gonne tulipano. Il gusto del mix & match e della sovrapposizione si applica su capi in cui interagiscono tagli e tessuti diversi per nuance o con elementi a contrasto. Abiti dalle forme lineari che esprimono un’estrema ricerca di materiali, e allo stesso tempo sono interamente rivisti e riassemblati con dettagli di nodi, drappeggi e asimmetrie. Capi must-have: la camicia, il kilt, il montgomery, le pettorine con dettagli paillettes, il tutto enfatizzato dall’uso di tessuti popeline, velluti lucidi o rigati, doppi crepe e rasetti di lana cotone.




Baby knitwear eco e design ad effetto cocoon


Un morbido effetto cocoon punta su materiali biologici e sulle texture più adatte alla pelle dei bambini. Sempre più soffici, i materiali delle aziende di abbigliamento, accessori e biancheria neonatale puntano sui contenuti eco-friendly e su un concetto di comfort totale. Il baby knitwear dell’autunno inverno 2014-15 ama il puro cashmere, la lana merino pura al 100% e il cotone organico iper soft, materiali di eccezione per collezioni interamente fair trade, realizzate da una filiera certificata. Tutine, bavette, copertine e cappellini: piccoli pezzi confortevoli tricottati a mano e stampati con tinture ecologiche, sempre più impalpabili se dedicati ai primi mesi di vita del bambino

gpt native-middle-foglia-bambino



gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0