gpt skin_web-bambino-0
gpt strip1_generica-bambino
gpt strip1_gpt-bambino-0
1 5

Come acquistare capi d'abbigliamento per bambini

Utili consigli da tener presente quando si fa shopping per il bambino

Vestitini in fibre sintetiche o di dubbia provenienza,  vestitini con fibbie, lacci, bottoni piccoli che il bimbo può portare alla bocca e inghiottire; vestitini molto grandi; accessori come giacchette, cinture; scarpe; sciarpe; gonnelline, calzamaglie sintetiche, maglioni a collo alto: sono solo alcuni degli indumenti che sarebbe meglio evitare di acquistare quando ci si appresta ad allestire il guardaroba per il bambino.



LEGGI ANCHE: Come scegliere l'abbigliamento per i bambini



Shopping per il neonato
Durante lo shopping per il piccolo in arrivo è importante fare attenzione ai vestitini. E' difficilissimo resistere di fronte a minuscoli completini che spesso costano poche decine di euro, ma bisogna tenere a mente che non sapete con esattezza quale sarà la taglia del vostro bambino appena nato. Ed è meglio non fidarsi troppo delle misure previste con l’ecografia.
E' meglio quindi limitare gli acquisti di vestiario al minimo indispensabile (i cambi dell'ospedale e poco altro), e rimandare altre compere a quando il piccolo sarà già nato e "misurabile". Acquistare capi molto più grandi (ad esempio taglia 6 mesi) pone comunque il problema della stagionalità, ma, se non altro, potrete eventualmente cambiarli; conservate quindi gli scontrini e le etichette ed evitate di lavarli prima della nascita.
Tutti i capi che indosserà il neonato nei primissimi tempi devono essere confezionati con materiali atossici, anallergici, in fibre naturali (cotone, lino, seta) e possibilmente di colore chiaro.



gpt native-middle-foglia-bambino




- la praticità e comodità devono essere le caratteristiche dei suoi vestitini; quindi anche se quelle camicine e quei jeans con bottoni e cerniere dappertutto sono adorabili, evitiamo di costringere il bambino in un abbigliamento poco adatto e scomodo. Ci sarà tempo per vestirlo alla moda, per ora limitiamoci al buon gusto e alla comodità, quindi sì a tutine apribili all'inguine, body con l'apertura della testa molto larga, tutine con bottoncini a clip laterali e così via

- non comprate tantissimi vestitini perchè il piccolo crescerà a vista d'occhio e spesso alcuni capi rimarranno nell’armadio ancora con le etichette



LEGGI ANCHE: Come risparmiare nell'abbigliamento per bambini



Shopping per il bambino


E’ importante scegliere abiti facendo molta attenzione al tipo di materiale. Bisogna analizzare con cura il capo sia esternamente che internamente per assicurarsi che non ci siamo cuciture fastidiose e che il materiale non provochi prurito quando entra a contatto con la pelle. 
L’ideale: tessuti in fibre naturali, come cotone, lana, lino.
E’ consigliabile acquistare abiti elasticizzati e comodi e i pantaloni con orli lunghi perché così li si potrà riutilizzare più a lungo. Per quanto riguarda le maglie cerca di acquistarle non troppo aderenti perchè questo potrebbe impedire al tuo bambino di muoversi in maniera agile.
E sfruttare i saldi per acquistare i capi di una taglia in più per la stagione successiva.

gpt native-bottom-foglia-bambino
gpt inread-bambino-0
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-bambino-0